Guida alla scelta: disco rigido

 
I dischi rigidi tradizionali sono basati su una sofisticata tecnologia composta da testina, piatto e motore. Sono quindi dotati di parti mobili e il parametro rpm ne misura la velocità: a un valore più alto corrispondono prestazioni più elevate.

I dischi rigidi tradizionali sono inoltre sensibili a urti e vibrazioni e possono quindi andare soggetti a guasti o danni derivanti dagli inevitabili urti o cadute del sistema. Le unità a stato solido (SSD), un altro tipo di disco rigido, vanno meno soggette a guasti o danni, in quanto non includono parti mobili, e offrono una maggiore protezione per i dati. Per gli utenti di dispositivi mobili, i potenziali vantaggi sono significativi.

  • Prestazioni più elevate: tempi più rapidi di avvio del sistema e delle applicazioni e accesso più veloce a tutti i documenti
  • Resistenza: protezione dei file importanti in caso di caduta del sistema
  • Maggiore durata della batteria: il consumo energetico ridotto delle unità a stato solido determina una durata maggiore della batteria
  • Rumorosità inferiore rispetto ai dischi rigidi standard
  • Peso e temperatura ridotti rispetto ai dischi rigidi standard

SATA
o Serial Attached Technology Attachment, è un collegamento seriale – un singolo cavo che crea un collegamento di tipo point-to-point tra due dispositivi. Il vantaggio di un collegamento SATA è che consente una connessione rapida a un'unità SSD per lo storage su disco rigido, preservando l'unità di avvio per le operazioni di base.

mSATA o Mini-SATA, è una recente innovazione che utilizza unità SSD con fattore di forma ridotto senza compromettere la capacità di storage e consentendo sistemi più piccoli e più sottili. Alcuni sistemi utilizzano un'unità SSD mSATA come disco rigido principale. Altri sistemi, come alcuni notebook XPS e Inspiron R Special Edition, sono dotati di un'unità SSD mSATA opzionale abbinata a un disco rigido tradizionale. Questi sistemi utilizzano l'unità SSD mSATA come cache e "vedono" il disco rigido mSATA come un'unità contigua. I sistemi con disco rigido e unità SSD mSATA usufruiscono dei vantaggi e dell'aumento di prestazioni di un'unità SSD uniti alla capacità di storage più elevata di un disco rigido. I sistemi con un'unità SSD mSATA opzionale di solito supportano anche le tecnologie Intel® Rapid Start e Smart Response.

Le tecnologie Intel Rapid Start e Smart Response migliorano i tempi di risposta dei sistemi e di solito sono preconfigurate e abilitate su notebook e sistemi Dell Ultrabooks™ che presentano un disco rigido e un'unità SSD mSATA opzionale. Le tecnologie Intel Rapid Start e Smart Response consentono una rapida ripresa e un accesso più veloce alle applicazioni preferite. Intel Smart Response controlla in maniera dinamica l'utilizzo di applicazioni, dati e file e archivia il contenuto utilizzato di frequente su una speciale partizione nel dispositivo SSD mSATA per assicurare un accesso più rapido. Fornisce prestazioni di lettura/scrittura simili all'unità SSD per i file utilizzati più di frequente, consentendo al contempo di ridurre il costo complessivo di storage grazie all'ordinamento e all'archiviazione del contenuto con accesso meno frequente sul disco rigido tradizionale di dimensioni maggiori. Intel Rapid Start è una funzionalità che assicura un risparmio energetico simile allo stato di sospensione di Windows, ma con tempi di ripresa migliori. La tecnologia Rapid Start può essere unita con Smart Response su alcuni sistemi per migliorare le prestazioni complessive del sistema riducendo al contempo il consumo energetico quando non è in uso.

La memorizzazione nella cache è una funzione di sistema con la quale alcuni dati vengono archiviati al fine di facilitarne un rapido recupero in caso di necessità. Quando una CPU o il browser Web tentano di accedere a un dato come un file o un sito Web, il client cache controlla prima di tutto la cache. Se la cache contiene i dati richiesti, il client recupera i dati dalla cache (processo noto come lettura della cache). Maggiore è il numero di richieste che possono essere recuperate dalla cache, maggiore è la rapidità con cui è possibile accedere ai dati desiderati. Poiché la cache accumula continuamente dati nel tempo, è consigliabile cancellarli periodicamente per gestire le prestazioni complessive del sistema.

Quando si sceglie lo storage per il nuovo notebook Dell, bisogna tenere in considerazione alcuni aspetti:

  • Quali sono gli utilizzi previsti per oggi, la prossima settimana o anche i prossimi anni?
  • È necessario pianificare in anticipo quali dati e contenuti multimediali si prevede di archiviare nel futuro
  • I contenuti sono in crescente aumento. Le nuove tecnologie richiederanno capacità di storage superiori.
Scelta della tecnologia adatta alle proprie esigenze Disco rigido da 5.400 rpm  Disco rigido da 7.200 rpmUnità a stato solido (disponibile solo su alcuni sistemi) Unità SSD mSATA + disco rigido tradizionale 
Prestazioni Supporto di base  PrestazioniUnità più veloce, silenziosa e resistente rispetto ai dischi rigidi standard  Rapida ripresa, caricamento delle applicazioni più veloce
Capacità320 GB, 500 GB, 750 GB, 1 TB e 2 TB (doppio disco rigido)  320 GB, 500 GB e 750 GB128 GB, 256 GB e 512 GB  32 GB, 128 GB
Resistenza   Standard Standard  Elevata resistenza agli urtiStandard 

Il sistema che si sta configurando potrebbe non includere tutte le opzioni elencate.

Tipo di esigenzeScelta consigliata
Capacità sufficiente per applicazioni estremamente complesse, ad esempio gestione di modelli finanziari, progettazione grafica o editing di immagini video.Disco rigido da 1 TB* a 7.200 rpm
Prestazioni e capacità di storage sufficienti per applicazioni complesse e file di grandi dimensioni, ad esempio foto, musica o video.Disco rigido da 500 GB* o 750 GB* a 7.200 rpm
Storage sufficiente per i file e le applicazioni aziendali più utilizzatiDisco rigido da 250 GB* a 7.200 rpm
Crittografia dei dati e storage in un notebook superportatile che resiste a diversi livelli di temperatura, altitudine, vibrazioni o umidità.Unità a stato solido da 128 GB* o 512 GB*
Protezione dei dati da danni all'hardware o al softwareOpzioni di storage Dell DataSafe con dischi rigidi da 250 GB* a 1,5 TB*


Disco di avvio (di seguito)/Tecnologia (a destra) Smart Connect Avvio rapido Smart Response 
 Solo disco rigido Non supportate Non supportate Non supportate
 Disco rigido + SSD Non supportate Supportato Non supportate
 Disco rigido + mSATANon supportate Supportato  Non supportate
 Solo SSD Supportato  Supportato Non supportata (nota: prestazioni SSD raggiunte senza Smart Response) 
 Solo mSATA SupportatoSupportato Non supportata (nota: prestazioni SSD raggiunte senza Smart Response) 
Unità ibrida  Non supportate Non supportate Non supportata (nota: l'unità ibrida è simile in termini di prestazioni a Smart Response)