Guida alla scelta: storage

storage
 
Il disco rigido è l'unità di storage principale del computer. Sul disco rigido vengono memorizzati il sistema operativo, le applicazioni, i file e i dati. La sostituzione di un disco rigido può presentare notevoli difficoltà. Il modo migliore per evitare questo inconveniente è scegliere un disco rigido che soddisfi anche le esigenze future prendendo in considerazione i fattori riportati di seguito.

1. Requisiti di capacità: un maggior numero di gigabyte (GB) indica una maggiore capacità. Assicurarsi di aver acquistato un'unità con capacità sufficiente per soddisfare le esigenze di storage presenti e future.

2. Prestazioni:
le prestazioni del disco rigido vengono influenzate dalla velocità dell'unità, che viene misurata in rotazioni per minuto (rpm) e dall'utilizzo della memoria flash per accelerare l'accesso ai dati. Per i supporti magnetici, un maggior numero di rpm indica prestazioni superiori. La memoria flash può inoltre migliorare le prestazioni dell'unità consentendo l'accesso ai dati senza la necessità di attendere l'avvio della rotazione dell'unità. Ciò può offrire diversi vantaggi, sia in termini di tempi di avvio che nell'apertura delle applicazioni. Innovazioni come le unità ibride a stato solido (SSHD) e le unità a stato solido (SSD) si basano sulla memoria flash per migliorare le prestazioni.

3. Resistenza:
i dischi rigidi tradizionali contengono componenti mobili e sono quindi soggetti a impatti, vibrazioni e altri movimenti che possono provocare guasti del disco rigido. Innovazioni come le unità a stato solido forniscono una protezione da eventuali impatti e possono ridurre il rischio di guasti. Chi è spesso in movimento, lavora sul campo o è sempre di corsa da un aeroporto a un altro, dovrebbe prendere in considerazione un'unità a stato solido, perché ha una maggiore resistenza.

4. Sicurezza dei dati:
con le unità SED (Self Encrypting Drive) i dati sono al sicuro grazie a una potente crittografia basata su hardware, senza ripercussioni negative sulle prestazioni. Il motore di crittografia è integrato direttamente nel controller unità, quindi la crittografia avviene alla velocità del disco rigido. Sulle unità SED perfino la password è crittografata e i dati dispongono quindi di un ulteriore livello di protezione, sia quando l'unità si trova all'interno del sistema, sia se viene estratta come in caso di furto. Le unità SED sono facili da utilizzare e installare; è inoltre possibile cancellare il contenuto in modo rapido e sicuro, qualora sia necessario smaltire o riutilizzare il disco rigido. L'unità SED con certificazione FIPS (Federal Information Processing Standard) offre tutte le caratteristiche delle unità SED standard, oltre al sigillo antimanomissione FIPS e all'algoritmo di crittografia univoco. L'unità crittografata FIPS è progettata per gli enti statali e governativi e per i settori sanitario e finanziario dove la sicurezza dei dati è particolarmente importante.

Le unità SED di Dell sono conformi allo standard TCG Opal 2.0 e quelle con certificazione FIPS sono dotate di certificazione FIPS 140-2. Le unità SED sono convalidate per l'utilizzo con le piattaforme Dell e il software spedito. Se si utilizzano altri software di sicurezza per gestire le unità, verificarne la compatibilità presso il fornitore del software, oltre alla compatibilità della versione del software in uso con Opal 2.0.
Tipo di esigenza Scelta consigliata 
Massime prestazioniUnità a stato solido 
Prestazioni e capacità di storage Unità ibrida a stato solido
Massima resistenza  Unità a stato solido 
Sicurezza dei dati Unità SED (Self Encrypting Drive) 
Cos'è l'unità ibrida a stato solido (SSHD)?

Dell presenta l'unità ibrida a stato solido, una nuova e straordinaria tecnologia per disco rigido che utilizza la memoria flash per migliorare le prestazioni di storage. L'unità ibrida a stato solido di Dell unisce la velocità di un'unità a stato solido (SSD) all'alta capacità di un disco rigido per offrire una tecnologia di storage per client all'avanguardia.

  • Si avvia come un'unità a stato solido
  • Prestazioni ottimizzate fino al 200% rispetto alle unità a 7.200 rotazioni per minuto (rpm)
  • Serial ATA (SATA) da 6 Gb/s con Native Command Queuing (NCQ) per la velocità dell'interfaccia
  • Design all-in-one per un'installazione semplice e rapida
Come funziona?

Il firmware intelligente con algoritmi adattivi monitora l'utilizzo dei dati e posiziona quelli di uso più frequente nella SSD dell'unità, assicurando un notevole miglioramento delle prestazioni.

Dove è possibile trovare informazioni più dettagliate?

Per ulteriori informazioni sulle unità SSHDs.