|

Bambù: la soluzione ecosostenibile per gli imballaggi viene dalla natura

È rinnovabile, biodegradabile e reperibile a livello locale

Carta e plastica saranno pure le opzioni più comuni per gli imballaggi, ma di certo non solo le uniche. Dell è stata la prima azienda a sperimentare l'uso del bambù come materiale protettivo per determinati dispositivi. Questa gigantesca pianta, destinata a una vasta gamma di utilizzi (dall'alimentazione alla pavimentazione), oggi rappresenta anche una soluzione sostenibile per la realizzazione di imballaggi. Dell la usa per proteggere molti dei prodotti più leggeri, compresi tutti i notebook assemblati in Cina.
È rinnovabile, biodegradabile e reperibile a livello locale
SfidaSoluzioneVantaggi
Sfida:

Trovare un'alternativa più ecologica alle gomme espanse e ai materiali ondulati e sagomati ottenuti della pasta di carta e spesso impiegati negli imballaggi dei dispositivi.
Soluzione:

Imballaggi in bambù approvvigionato in modo sostenibile certificati dal Forest Stewardship Council (FSC).
Vantaggi:

Resistente, rinnovabile, tutela l'integrità del suolo, è reperibile nei pressi degli impianti di produzione, biodegradabile, con certificazione di compostabilità.

Perché il bambù

Gli imballaggi in bambù aiutano a limitare l'impatto sull'ambiente e salvaguardano la salute del pianeta. Il collegamento indicato di seguito porta a una pagina Web in cui vengono illustrati alcuni motivi per scegliere gli imballaggi in bambù Dell:

  • È disponibile a livello locale: il bambù utilizzato per gli imballaggi Dell cresce nelle vicinanze degli impianti di produzione dell'azienda, con una conseguente riduzione delle emissioni di CO2 in quest'ambito.
  • Cresce rapidamente: il bambù è la pianta legnosa con la velocità di crescita più alta al mondo. Può infatti crescere anche di 24 pollici (quasi 61 cm) al giorno. È pronto per essere raccolto nel giro di un periodo compreso tra tre e sette anni, molto più rapidamente delle piante latifoglie. Il bambù risulta pertanto altamente rinnovabile, costituendo una valida alternativa alle gomme espanse e ai materiali ondulati e sagomati ottenuti dalla pasta di carta.
  • È resistente: come l'acciaio, il bambù ha un'elevata tolleranza alla tensione e alla trazione. Non a caso viene impiegato per le imbarcazioni, per i ponteggi edili e per altre applicazioni che richiedono forza e flessibilità. Alla luce della sua resistenza, è nota la sua capacità di proteggere in modo efficace le apparecchiature tecnologiche in fase di spedizione.
  • Rispetta l'ambiente: il bambù promuove l'integrità del suolo, dal momento che il suo profondo sistema di radici protegge il terreno dall'erosione. Se raccolto correttamente, poi, non è necessario ripiantarlo. In più, gli imballaggi in bambù Dell sono biodegradabili e possono essere compostati dopo l'uso.
Approvvigionamento responsabile

Quando si tratta di selezionare il materiale per gli imballaggi, la strategia Dell è quella di utilizzare in modo responsabile materiali disponibili a livello locale nei pressi degli stabilimenti di produzione o del luogo di evasione degli ordini.

L'intero processo di produzione degli imballaggi in bambù Dell (non solo la foresta in cui crescono le piante, ma tutte le fasi che portano all'imballaggio dei prodotti) è stato certificato dal Forest Stewardship Council (FSC). Il rigido regime di codici dell'FSC da una parte garantisce il rispetto degli interessi delle popolazioni e delle specie indigene, oltre che dei lavoratori, e dall'altra riduce al minimo l'impatto sull'ecosistema. Ad esempio, il bambù utilizzato da Dell proviene da una foresta nella provincia cinese di Jiangxi, a distanza di sicurezza dall'habitat del panda (come testimonia la mappa).

Approvvigionamento responsabile

 
La sostenibilità è parte integrante di tutti i processi legati alla produzione del bambù. Dopo il raccolto, per fare un esempio, la pianta viene ridotta in polpa mediante un procedimento meccanico presso uno stabilimento nelle vicinanze. Nel corso della lavorazione il 70% dell'acqua viene recuperato e riutilizzato per il processo, mentre il restante 30% evapora. I residui della lavorazione non vengono dispersi nell'ambiente né vengono utilizzate sostanze chimiche tossiche. Se c'è il sole la pasta viene fatta essiccare in modo naturale, con risparmi sui consumi di elettricità.

Riciclo sicuro

Il profilo ambientale del materiale protettivo in bambù Dell va al di là delle sue modalità di raccolta e lavorazione. Dell ha collaborato con Unisource Global Solutions per fare in modo che i materiali fossero in linea con le rigide linee guida dell'FTC in materia di riciclabilità, testando la fattibilità di introdurre il bambù nei flussi di riciclo esistenti e chiedendo feedback alle strutture di riciclo.

Alla luce dell'elevata qualità della fibra e dalla vasta disponibilità ad accettare il materiale protettivo come riciclabile negli Stati Uniti, Dell appone le due frecce che si rincorrono, un simbolo facilmente riconoscibile, per ricordare ai clienti la possibilità di riciclare i suoi imballaggi di bambù in molte aree geografiche.

Caratteristiche di compostabilità

A ulteriore credito delle loro credenziali ambientali, gli imballaggi in bambù Dell sono stati certificati come compostabili in base agli standard ASTM International da un laboratorio di analisi indipendente. Questa certificazione garantisce un grado di compostabilità soddisfacente e una velocità di biodegradazione paragonabile ad altri materiali compostabili. Fa inoltre in modo che il compost ottenuto dal processo di degradazione sia di buona qualità e in grado di favorire la crescita di piante.

Passare al compostaggio è facile e non richiede necessariamente un giardino. Senza contare i benefici per l'ambiente. Quando i rifiuti biologici si decompongono in un interramento, producono metano, un gas serra. Se utilizzati per il compostaggio, invece, danno vita a un pacciame di alta qualità che può essere adoperato per concimare.