|

Progettazione per l'ambiente

Progettazione di prodotti in ottica ambientale

Dell non perde di vista l'ambiente in nessuna fase del ciclo di vita dei prodotti, a partire dalla loro progettazione. Anziché studiare un unico prodotto ecocompatibile, l'azienda valuta gli aspetti illustrati di seguito in fase di progettazione di tutti i suoi prodotti.
  • Scelte di materiali più intelligenti: Dell soddisfa (e spesso va oltre) i requisiti normativi locali in termini di sicurezza dei materiali di cui sono composti i prodotti, molti dei quali sono progettati con materiali maggiormente rispettosi dell'ambiente, ad esempio plastiche riciclate.
  • Risparmio energetico: quasi tutti i prodotti Dell idonei possono essere configurati in modo da soddisfare i requisiti per la certificazione ENERGY STAR®. Dal 2008 a oggi, inoltre, l'azienda ha ridotto di quasi il 25% i costi energetici legati a notebook e desktop.
  • Fine del ciclo di vita e riutilizzo: dal momento che colle e adesivi possono creare problemi di lavorazione agli addetti al riciclo, Dell ha studiato metodi alternativi (come gli innovativi incastri a scatto) per raggiungere gli stessi obiettivi di progettazione.
  • Standard ambientali: quando si va alla ricerca di tecnologie in grado di soddisfare severi standard ambientali, è opportuno orientarsi su prodotti contrassegnati con etichette riconducibili a programmi ecologici di terze parte ormai affermati come ENERGY STAR, EPEAT e 80 PLUS.

Scelte di materiali più intelligenti

Dell è impegnata a fare scelte più intelligenti per quanto riguarda i materiali di cui sono composti i suoi prodotti, utilizzandone di maggiormente rispettosi dell'ambiente ed evitando quelli che non lo sono.

Il punto di riferimento di Dell è rappresentato dagli standard ambientali più rigidi del pianeta, ad esempio (in ambito europeo) l'RoHS e il REACH. E non è tutto, dal momento che l'azienda adotta una policy sull'utilizzo dei prodotti chimici che prevede la riduzione o l'eliminazione di altre sostanze anche se non vietate.

Per la realizzazione di molti prodotti, poi, Dell ricorre a plastiche a contenuto riciclato, contribuendo così a chiudere il ciclo di riciclo.
Scelte di materiali più intelligenti

Risparmio energetico

Per abbassare le bollette e le emissioni totali di CO2, i tecnici Dell studiano per rendere i loro prodotti quanto più efficienti possibile dal punto di vista energetico.

A ogni generazione di prodotti Dell diminuisce il consumo di energia, con risparmi di almeno un ulteriore 25% in termini di costi relativi all'alimentazione di desktop e notebook dal 2008 a oggi. Inoltre, i server Dell possono funzionare per periodi di tempo prolungati a temperature fino a 113°F/45°C, permettendo una potenziale applicazione su vasta scala geografica di installazioni senza chiller. Dell ha addirittura progettato un centro dati modulare per eBay (figura seguente) che utilizza aria proveniente dall'esterno persino nelle torride estati dell'Arizona.

Fine del ciclo di vita e riutilizzo

Dell semplifica gli aggiornamenti delle tecnologie per rendere più facile la vita ai clienti. Ciò si traduce in una maggiore durata dei prodotti, con vantaggi per gli utenti e per il pianeta.
Fine del ciclo di vita e riutilizzo
Il processo di progettazione è pensato in funzione della riciclabilità. Così, quando i prodotti raggiungono la fine del ciclo di vita, per i partner di riciclo è facile smontarli e lavorare i componenti riutilizzabili.

A tale scopo Dell collabora con questi stessi partner per individuare le caratteristiche di progettazione più indicate per la riciclabilità, tra cui semplicità di smontaggio, minima presenza di colle e adesivi, limitazioni su vernici e rivestimenti ed etichettatura dei materiali riciclabili in modo che i partner ambientali possano identificarli e destinarli al miglior riutilizzo possibile.

Ad esempio, per l'esterno dell Ultrabook™ XPS 13 vengono impiegate fibre di carbonio rinforzate con polimeri che rendono il computer leggero e fresco al tatto. Ma il materiale ha dovuto anche superare i test di conformità ai criteri di riciclabilità EPEAT® per fare in modo che i partner di riciclo siano in grado di dargli una nuova vita.

Standard ambientali


Standard ambientali
Standard ambientali

Spuntano ovunque prodotti che si autoproclamano ecocompatibili, ma come si fa ad avere la certezza che lo siano davvero? Quando si va alla ricerca di tecnologie in linea con gli odierni standard ambientali, è opportuno orientarsi su prodotti contrassegnati con etichette riconducibili a programmi ecologici di terze parti affermati come ENERGY STAR, EPEAT e 80 PLUS.

Dell vanta un lungo impegno nei confronti di queste etichette ecologiche. Ha infatti supportato l'Environmental Protection Agency (EPA) statunitense nel lancio del suo marchio per il risparmio energetico denominato ENERGY STAR e molti dei prodotti Dell sono registrati in più Paesi per il metodo EPEAT, lo standard più alto per la sostenibilità delle apparecchiature elettroniche. Dell è inoltre la prima azienda del settore a offrire una certificazione 80 PLUS® Gold per gli alimentatori dei server, oltre ad alimentatori con certificazione 80 PLUS Titanium.