Guida alla scelta: disco rigido

Il disco rigido è il dispositivo su cui vengono archiviati in modo permanente, e consultati, il sistema operativo, le applicazioni software, i file e i dati del computer.

Poiché il disco rigido è l'unico storage a lungo termine presente nel PC, è preferibile acquistare un'unità con una capacità maggiore di quella effettivamente necessaria. Non si può far molto per ampliare la capacità di un disco rigido,

pertanto quando si sceglie questo tipo di unità, è importante considerare come viene utilizzato al momento il computer e l'uso che se ne farà in futuro.

• Se ci si avvale spesso di complesse applicazioni multimediali (come software di editing video e videogiochi) o si archiviano foto digitali e i file audio MP3, è preferibile scegliere un'unità a stato solido.
• Se il computer viene abitualmente usato per navigare su Internet, controllare l'e-mail, lavorare su documenti ed eseguire semplici operazioni di editing di foto, un disco rigido standard potrebbe essere la soluzione giusta.

È opportuno pensare a quali attività si vorranno eseguire in futuro, soprattutto se si intende utilizzare il computer per un paio di anni o condividerlo con un familiare.

Unità a stato solido (SSD)

  • Nessun componente mobile
  • Silenziosità senza problemi di surriscaldamento
  • Consumo energetico ridotto
  • Dischi rigidi con prestazioni superiori a 10.000 rpm in velocità di lettura/scrittura

Le unità a stato solido sono simili alla memoria flash presente nei dispositivi USB, non dispongono di parti mobili e risultano pertanto più sicure e meno soggette ai guasti rispetto ai dischi rigidi standard. Non avendo parti mobili non vengono classificate in base alla velocità. L'elevata capacità di storage le rende ideali per i contenuti multimediali, che richiedono una grande quantità di spazio sul disco. Queste unità utilizzano i dati in modo più rapido, consentendo di velocizzare i tempi di caricamento di mappe di gioco e di altri dati archiviati sul disco rigido.

Per gli utenti di dispositivi mobili, i potenziali vantaggi sono significativi.
  • Prestazioni più elevate: tempi più rapidi di avvio del sistema e delle applicazioni e accesso più veloce a tutti i documenti
  • Resistenza: protezione dei file importanti in caso di caduta del sistema
  • Maggiore durata della batteria: il consumo energetico ridotto delle unità a stato solido determina una durata maggiore della batteria
  • Rumorosità inferiore rispetto ai dischi rigidi standard
  • Peso e surriscaldamento ridotti rispetto ai dischi rigidi standard

SATA, o Serial ATA, è un collegamento seriale, un singolo cavo che crea un collegamento di tipo point-to-point tra due dispositivi. Il vantaggio di un collegamento SATA è che consente una connessione rapida a un'unità SSD per lo storage su disco rigido, preservando l'unità di avvio per le operazioni di base.

mSata, o Mini-SATA, utilizza unità SSD con fattore di forma ridotto senza compromettere la capacità di storage che a sua volta consente di utilizzare sistemi più piccoli e sottili, oltre agli Ultrabook™. Alcuni Ultrabook, come XPS 13, utilizzano un'unità SSD mSATA come disco rigido principale. Altri sistemi, come alcuni notebook XPS e Inspiron R Special Edition, sono dotati di un'unità SSD mSATA opzionale abbinata a un disco rigido tradizionale. Questi sistemi utilizzano l'unità SSD mSATA come cache e "considerano" il disco rigido mSATA come un'unità contigua. I sistemi con il disco rigido e l'unità SSD mSATA usufruiscono dei vantaggi e dell'aumento di prestazioni di un'unità SSD uniti alla capacità di storage più elevata di un disco rigido. I sistemi con un'unità SSD mSATA opzionale di solito supportano anche le tecnologie Intel® Rapid Start e Smart Response.

Disco rigido standard (HDD)
  • Spostamento di parti meccaniche
  • Velocità misurata in rpm

I dischi rigidi standard si avvalgono di parti meccaniche per la scrittura dei dati su piatti o dischi. Queste unità generano calore attraverso il movimento interno delle parti e vengono classificare in base alla velocità delle rotazioni per minuto (rpm) o alla velocità delle rotazioni del disco. I dischi rigidi standard sono inoltre sensibili a urti e vibrazioni, fattori che li rendono vulnerabili a guasti e danneggiamenti. In generale, maggiore è il numero di dischi rigidi presenti nel computer, più file, immagini e documenti si potranno archiviare nell'unità, più elevato sarà il numero di rpm e più velocemente i dati verranno letti e scritti sull'unità.

Tecnologie di velocità di risposta Intel®
Riattivazione rapida
: con l'unità a stato solido opzionale con tecnologia Intel® Rapid Start*, l'Ultrabook™ XPS 14 si riattiva dopo pochi secondi dalla riapertura del coperchio. In questo modo è possibile riprendere il lavoro in pochi istanti e ottenere un bassissimo consumo energetico in modalità standby (con il coperchio chiuso).

Intuizione veloce: accesso rapido ai preferiti con l'aggiunta di un'unità SSD mSATA con tecnologia Intel® Smart Response*. Le applicazioni e i file utilizzati con maggiore frequenza verranno riconosciuti immediatamente e memorizzati nella cache, garantendo un accesso rapido.

In alcuni notebook, come Inspiron 17R Special Edition e Alienware™ 17 e 18, sono disponibili doppi dischi rigidi (due dischi rigidi). Se si lavora con file di prodotti di grandi dimensioni, come video o fotografia ad alta risoluzione, lo spazio di storage aggiuntivo risulterà particolarmente utile.

RAID (Redundant Array of Independent Disks) è una tecnologia di storage che consente la suddivisione e la replica dei dati su più unità fisiche. Il vantaggio di RAID è che le unità che operano in tandem sono capaci di lavorare molto più velocemente di una singola unità, che a volte può diventare una limitazione per i dati.

La memorizzazione nella cache è una funzione di sistema con la quale alcuni dati vengono archiviati al fine di facilitarne un rapido recupero in caso di necessità. Quando una CPU o il browser Web tentano di accedere a un dato come un file o un sito Web, il client cache controlla prima di tutto la cache. Se la cache contiene i dati richiesti, il client recupera i dati dalla cache (processo noto come lettura della cache). Maggiore è il numero di richieste che possono essere recuperate dalla cache, maggiore è la rapidità con cui è possibile accedere ai dati desiderati. Poiché la cache accumula continuamente dati nel tempo, è consigliabile cancellarli periodicamente per gestire le prestazioni complessive del sistema.
Scelta della capacità di storage adattaDimensioni medie dei file*250 GB*320 GB*500 GB*640 GB*750 GB*1.000 GB (1 TB)*1.500 GB (1,5 TB)*2.000 GB (2 TB)*
Musica4 MB per un brano da 4 minutiFino a 62.000 braniFino a 80.000 braniFino a 125.000 braniFino a 160.000 braniFino a 187.000 braniFino a 250.000 braniFino a 375.000 braniFino a 500.000 brani
Video (HD)8,3 GB all'oraFino a 30 oreFino a 38 oreFino a 60 oreFino a 75 oreFino a 90 oreFino a 120 oreFino a 180 oreFino a 240 ore
Foto3,5 MB per fotografia da 6 MPFino a 71.000 fotografieFino a 91.000 fotografieFino a 142.000 immaginiFino a 180.000 fotografieFino a 213.000 fotografieFino a 285.000 immaginiFino a 425.000 fotografieFino a 570.000 immagini
Film in DVDNumero di film da 1,5 h: qualità DVDFino a 66 filmFino a 94 filmFino a 133 filmFino a 185 filmFino a 200 filmFino a 260 filmFino a 440 filmFino a 560 film