Knowledge Base

Cos'è SupportAssist e come si gestiscono i sistemi aziendali con SA.


Dell SupportAssist automatizza il supporto identificando i problemi hardware e software in modo proattivo. SupportAssist notifica il problema rilevato all'utente e crea automaticamente una richiesta di supporto a Dell, allegando i dati necessari alla risoluzione dei problemi, garantendone un esito efficace.


Sommario

  1. Cos'è SupportAssist?
  2. Quali sono le diverse versioni di SupportAssist
  3. SupportAssist Enterprise
  4. SupportAssist integrato in iDRAC9 (14G)
  5. SupportAssist per OME (fino a OME 2.2)
  6. Perché utilizzare SupportAssist invece di DSET per raccogliere i registri?


1. Cos'è SupportAssist?

Questo breve filmato spiega meglio cos'è SupportAssist:




2. Quali sono le diverse versioni di SupportAssist

SupportAssist è disponibile sia come versione indipendente sia come plug-in. Questa matrice elenca tutte le versioni attualmente disponibili e le rispettive differenze.
Nota: a partire da OpenManage Essentials 2.3 (OME), il plug-in di SupportAssist non è più supportato. OME funziona ora con SupportAssist Enterprise 1.1 e versioni successive.
Name Tipo Supporto Risorse
SupportAssist Enterprise Indipendente Dispositivi Enterprise Manuali SupportAssist Enterprise 1.2
SupportAssist per client Indipendente Notebook e desktop Risorse
SupportAssist in iDRAC9 Integrato PowerEdge 14G Manuali iDRAC9
SupportAssist per OME
(Legacy)
Plug-in PowerEdge, PowerVault,
Storage, rete
Manuale dell'utente SA versione 2.2 per Dell OME
SupportAssist per SAN HQ Plug-in Dell Storage serie PS (in precedenza, EqualLogic) Funzioni di SAN HQ
SupportAssist per SCVMM Plug-in Dell Storage serie SC (in precedenza, Compellent) Versione SA per Dell Storage Center serie SC

Nota: a partire dalla quattordicesima generazione di server Dell PowerEdge, SupportAssist è incluso anche nel Dell Remote Access Controller 9 (iDRAC9) integrato ed è gestibile tramite la GUI di iDRAC9.



3. SupportAssist Enterprise

Dell EMC SupportAssist Enterprise è un'applicazione che automatizza il supporto tecnico del server, di storage e dei dispositivi di networking Dell.


SupportAssist Enterprise monitora i dispositivi Dell e rileva in modo proattivo eventuali problemi hardware. In caso di problemi hardware, SupportAssist Enterprise apre automaticamente una richiesta di supporto presso il supporto tecnico Dell e invia una notifica via e-mail.

Nota: SupportAssist Enterprise raccoglie automaticamente i dati necessari alla risoluzione dei problemi e li invia al supporto tecnico Dell in modo sicuro.

Manuali:

Tutti i manuali pertinenti sono disponibili sul sito del supporto tecnico Dell.

Domande frequenti:

È possibile consultare le domande frequenti su SupportAssist Enterprise in questo articolo.

Video:

Questa playlist contiene esercitazioni all'uso delle funzioni di SupportAssist Enterprise. Cliccare nell'angolo in alto a sinistra per visualizzare l'elenco dei video disponibili.



Collegamenti aggiuntivi:



Di seguito sono elencati i passaggi più importanti:

Questa sezione spiega come installare SupportAssist in versione indipendente su un sistema operativo Windows Server.

Nota: è possibile installare SupportAssist Enterprise su server fisico o virtuale.

Nota: per l'host SA, è necessario un sistema operativo Windows Server o Linux Server. La versione Linux individua solo sistemi Linux tramite OMSA ma non i server su cui è installato un sistema operativo Windows.


I server appartenenti alle generazioni 12, 13 e 14 sono compatibili con SAE tramite iDRAC. Per le generazioni precedenti, è necessario installare OMSA (Open Manage Server Administration) sul sistema operativo. È possibile verificare la generazione del proprio server in questo articolo.

Download del software

Scaricare il file di installazione per Windows o Linux.
Salvare il file e accedere alla cartella.

Installazione di SupportAssist Enterprise su Windows

1. Cliccare con il tasto destro del mouse sul pacchetto del programma di installazione di SupportAssist Enterprise, quindi cliccare su Run as administrator (Esegui come amministratore). Viene visualizzata brevemente la pagina Preparing to Install (Preparazione all'installazione) e, in seguito, la pagina Welcome to SupportAssist Enterprise Installer (Benvenuto nel programma di installazione di SupportAssist Enterprise).

2. Cliccare su Next (Avanti). Viene visualizzata la pagina License Agreement (Contratto di licenza).

3. Leggere la sezione relativa alle informazioni che SupportAssist Enterprise raccoglie dai dispositivi e selezionare I Agree (Accetto).

4. Leggere il contratto di licenza Dell con l'utente finale, selezionare I Agree (Accetto), quindi cliccare su Install (Installa). Viene visualizzata la pagina Installing Dell SupportAssist Enterprise (Installazione di Dell SupportAssist Enterprise) e, in seguito, la pagina Installation Completed (Installazione completata).

5. Cliccare su Finish (Fine). In una finestra del browser Web, si apre la pagina SupportAssist Enterprise Login (Accedi a SupportAssist Enterprise).

Nota: se il sistema fa parte di un dominio, è necessario fornire il nome utente nel formato [Domain\Username]. Ad esempio, MyDomain\MyUsername. È anche possibile utilizzare un punto [. ] per indicare il dominio locale. Ad esempio, .\Administrator.

6. Digitare il nome utente e la password del sistema operativo Windows, quindi cliccare su Login (Accedi). Viene visualizzata la procedura guidata SupportAssist Enterprise Registration Wizard (Procedura di registrazione guidata di SupportAssist Enterprise).

Nota: SupportAssist Enterprise dovrebbe essere in grado di configurare automaticamente il dispositivo SNMP remoto. In alcuni casi, questo non avviene e occorre eseguire la configurazione manualmente.

Aggiungere un dispositivo generico

1. Cliccare su Devices (Dispositivi). Viene visualizzata la pagina Devices (Dispositivi).

2. Cliccare su Add Devices (Aggiungi dispositivi). Viene visualizzata la procedura guidata Add Single Device (Aggiungi dispositivo singolo) o Import Multiple Devices (Importa più dispositivi).

3. Dall'elenco Device Type (Tipo di dispositivo), assicurarsi che Server / Hypervisor sia selezionato.

4. Digitare l'indirizzo IP o il nome host del server nel campo appropriato.

5. Cliccare su Next (Avanti). Viene visualizzata la pagina Device Credentials (Credenziali del dispositivo).

6. Digitare il nome utente e la password del server nei campi appropriati, quindi cliccare su Next (Avanti). Viene visualizzata la pagina Discovering Device (Individuazione del dispositivo) finché SupportAssist Enterprise non identifica il dispositivo.

7. Cliccare su Finish (Fine). Il dispositivo risulta aggiunto all'inventario e viene visualizzata la pagina Summary (Riepilogo).

8. Cliccare su OK per chiudere la procedura guidata Add Single Device (Aggiungi dispositivo singolo).

Aggiungere un server

Seguire gli stessi passaggi descritti in precedenza. Con la nuova generazione, è possibile aggiungere server direttamente tramite l'iDRAC, poiché non dipende dal sistema operativo. Per le generazioni precedenti, è necessario che SupportAssist funzioni da intermediario tra SA e iDRAC.
Nota: per i server 12G, 13G e 14G, è necessario aggiungere l'iDRAC. Per le generazioni precedenti, utilizzare OMSA. (È possibile verificare la generazione del proprio server in questo articolo)
  • Per iDRAC
Nome host/indirizzo IP IP di iDRAC
Nome visualizzato nome del server
Username (Nome utente) accesso di iDRAC
Password password di iDRAC
  • Per OMSA
Nome host/indirizzo IP IP del server
Nome visualizzato nome del server
Username (Nome utente) accesso amministratore
Password password dell'amministratore

3. Dopo aver premuto su OK, il dispositivo verrà individuato.

Potrebbe essere necessario attendere qualche istante prima che venga visualizzato il pop-up successivo.

È possibile utilizzare SupportAssist Enterprise per raccogliere le informazioni di sistema e inviarle da un dispositivo a Dell.

1. Cliccare su Devices (Dispositivi). Viene visualizzata la pagina Devices (Dispositivi).

2. Selezionare un dispositivo da cui si desidera raccogliere le informazioni di sistema e inviarle a Dell. Viene abilitato il link Start Collection (Avvia raccolta).

3. Cliccare su Start Collection (Avvia raccolta). La colonna Name / IP address (Nome/indirizzo IP) sulla pagina Devices (Dispositivi) mostra un indicatore di progresso e un messaggio indicante lo stato della raccolta nonché del caricamento delle informazioni di sistema.

Nota: questo file di diagnostica è associato al codice di matricola del dispositivo.

Se SA versione indipendente rileva un imprevisto, verrà aperta automaticamente una richiesta di supporto e il file di raccolta inviato.

Dove si trovano i file di diagnostica memorizzati su SupportAssist Enterprise? (SAE)

  • Solo per raccolte da storage, networking, chassis o più dispositivi: nella pagina Collections (Raccolte), selezionare la raccolta e, nella scheda di panoramica delle raccolte, cliccare su Download File (Scarica file).
  • Se SupportAssist Enterprise è installato su un sistema operativo Windows: andare sul percorso C:\Program Files\Dell\SupportAssist\reports e cercare il file collection.zip.
  • Se SupportAssist Enterprise è installato su un sistema operativo Linux: andare sul percorso /opt/dell/supportassist/scripts/reports e cercare il file collection.zip.


4. SupportAssist integrato in iDRAC9 (14G)

A partire dalla quattordicesima generazione di server PowerEdge, SupportAssist è integrato nel Dell Remote Access Controller (iDRAC) integrato. Al momento della registrazione, SupportAssist identifica automaticamente i guasti hardware, crea una richiesta di supporto e mette in contatto Dell EMC con il cliente.

Per la risoluzione dei problemi, è possibile esportare manualmente la raccolta di SupportAssist tramite l'interfaccia Web dell'iDRAC, anche senza registrazione.


Collegamenti:



5. SupportAssist per OME (fino a OME 2.2)

Nota: i passaggi seguenti descrivono il plug-in di SupportAssist per OpenManage Essentials (OME) 2.2. A partire da OME 2.3, questo plug-in non funziona più ed è stato sostituito da SupportAssist Enterprise 1.1.

Il plug-in di SupportAssist aggiunge capacità di supporto proattive allo strumento di gestione OpenManage Essentials. Il plug-in di SupportAssist è collegato a OpenManage Essentials e notifica il supporto Dell in caso di problemi non solo sul server ma anche sui dispositivi di storage e di rete supportati.


Guide per l'utente interattive sono disponibili sul sito di eSupport:

Dell SupportAssist 2.2 per Dell OpenManage Essentials Support Matrix (solo in inglese)
Dell SupportAssist 2.2 per la guida dell'utente di Dell OpenManage Essentials


Di seguito sono elencati i passaggi più importanti:

Prerequisiti:
  • I server Dell PowerEdge eseguono Dell OpenManage Essentials versione 2.2
  • Familiarità con l'installazione, la configurazione e il funzionamento di OpenManage Essentials
Per ulteriori informazioni sull'installazione, la configurazione e l'utilizzo di OpenManage Essentials, consultare la guida dell'utente di Dell OpenManage Essentials appropriata e le note sulla versione di Dell OpenManage Essentials all'indirizzo Dell.com/OpenManageManuals.

Configurazioni del software minime richieste:

  • Dell OpenManage Essentials versione 2.2 o successive
  • Opzionale: Dell OpenManage Server Administrator (OMSA) installato e operativo su tutti i server PowerEdge gestiti.
Nota: OMSA è necessario per monitorare i server Dell PowerEdge solo se si individuano i server tramite l'indirizzo IP del sistema operativo. OMSA non è necessario per monitorare i server Dell PowerEdge di dodicesima generazione o generazioni successive se si individua il server tramite l'indirizzo IP dell'iDRAC.
  • È necessario che l'agente SNMP sia abilitato su tutti i server PowerEdge e i dispositivi EqualLogic, PowerVault, iDRAC, CMC, Networking (in precedenza, Force10 e PowerConnect) e PowerEdge VRTX gestiti per l'individuazione di OpenManage Essentials.
  • È necessario che tutti i dispositivi PowerEdge, EqualLogic, PowerVault, iDRAC, CMC, Networking (in precedenza, Force10 e PowerConnect) e PowerEdge VRTX gestiti siano configurati per inviare trap SNMP al server OpenManage Essentials.
  • È necessario che tutti i dispositivi PowerEdge, EqualLogic, PowerVault, iDRAC, CMC, Networking (in precedenza, Force10 e PowerConnect) e PowerEdge VRTX gestiti siano individuati, categorizzati e inventariati dal server OpenManage Essentials.
Nota: per monitorare gli array di storage di EqualLogic in SupportAssist, è necessario individuare gli array di storage di EqualLogic in OpenManage Essentials tramite l'IP per la gestione di gruppo o l'IP del gruppo di storage.
  • È necessario installare PowerVault Modular Disk Storage Manager (MDSM) sul server OpenManage Essentials per supportare gli array di PowerVault serie MD.
  • È necessario stabilire un rapporto di fiducia tra i domini del server di gestione e i nodi gestiti.
  • Microsoft .Net Framework 4.5
  • Microsoft ASP.Net
  • IIS 7.x o 8.x
  • Browser Web: Internet Explorer 10 o 11, Mozilla Firefox 31 o versioni successive; supportati solo su sistemi operativi Windows.
Configurazioni hardware minime consigliate (figura 1, solo in inglese):
Requisiti hardware di Dell SupportAssist versione 2.1
Figura 1: requisiti hardware di Dell SupportAssist versione 2.1
Requisiti di rete minimi:
  • Connessione a Internet: rete Gbe standard.
  • Il server di gestione su cui è installato SupportAssist deve poter comunicare con il server SupportAssist ospitato da Dell sul protocollo HTTPS.
  • Il server di gestione su cui è installato SupportAssist deve potersi collegare alle destinazioni seguenti:
NOTA: per verificare che sia possibile raggiungere le destinazioni, seguire le istruzioni contenute in Ensuring successful communication between the SupportAssist application and the SupportAssist server (Assicurare una comunicazione corretta tra l'applicazione SupportAssist e il server SupportAssist).
La tabella seguente elenca le porte da aprire sul server di gestione e i nodi gestiti (figura 2, solo in inglese):
Dell SupportAssist versione 2.1: dettagli delle porte
Figura 2: Dell SupportAssist, dettagli delle porte
NOTA: per le informazioni relative alle altre porte dipendenti, consultare la sezione relativa ai protocolli e alle porte supportati contenuta nella guida dell'utente di Dell OpenManage Essentials all'indirizzo Dell.com/OpenManageManuals.
  1. Effettuare l'accesso al server di gestione.
  2. Visitare il sito Dell.com/SupportAssistGroup. Scaricare OME and SupportAssist software bundle (Pacchetto software OME e SupportAssist) (è richiesta la registrazione). Se si dispone già di OME, scaricare SupportAssist for OME (SupportAssist per OME).
  3. Scorrere in basso fino alla sezione SupportAssist for Enterprise (SupportAssist per Enterprise). Cliccare su Download OME and SupportAssist software bundle (Scaricare il pacchetto software OME e SupportAssist) nella colonna Software downloads and instructions (Download e istruzioni del software).
  4. Riempire i dettagli del modulo e cliccare su Submit (Invia). Viene visualizzata la pagina contenente il link per effettuare il download.
  5. Cliccare su Download (Scarica) e quindi su Save (Salva). OpenManage Essentials 2.2 viene scaricato.
  6. Cliccare con il tasto destro del mouse sul file del programma di installazione di OpenManage Essentials, quindi cliccare su Run as administrator (Esegui come amministratore). Viene visualizzata la finestra WinZip Self-Extractor (Autoestrattore WinZip).
  7. Cliccare su Unzip (Decomprimi).
  8. Al prompt di decompressione corretta, cliccare su OK. Viene visualizzata la finestra Dell OpenManage Essentials Install (Installazione di Dell OpenManage Essentials).
  9. Assicurarsi che Dell SupportAssist sia selezionato. Cliccare su Installa. Viene visualizzata la finestra Dell OpenManage Essentials Prerequisites (Prerequisiti di Dell OpenManage Essentials).
  10. Cliccare su Install All Critical Prerequisites (Installa tutti i prerequisiti fondamentali).
  11. Al prompt di conferma dell'installazione, cliccare su Yes (Sì) e attendere l'installazione dei prerequisiti.
  12. Nella finestra Dell OpenManage Essentials Prerequisites (Prerequisiti di Dell OpenManage Essentials), cliccare su Install Essentials (Installa Essentials).
  13. All'installazione di Essentials su un prompt di database locale o remoto, cliccare su Yes (Sì) e attendere l'installazione di Microsoft SQL Express 2012.
  14. Nella finestra Dell OpenManage Essentials Prerequisites (Prerequisiti di Dell OpenManage Essentials), cliccare su Install Essentials (Installa Essentials). Viene visualizzata la finestra Install Wizard for Dell OpenManage Essentials (Procedura guidata di installazione di Dell OpenManage Essentials).
  15. Cliccare su Next (Avanti). Viene visualizzata la pagina License Agreement (Contratto di licenza).
  16. Leggere i termini e, una volta accettati, selezionare I accept the terms in the license agreement (Accetto i termini del contratto di licenza) e cliccare su Next (Avanti). Viene visualizzata la pagina Setup Type (Tipo di configurazione).
  17. Cliccare su Next (Avanti). Viene visualizzata la pagina Ready to Install the Program (Installazione del programma).
  18. Cliccare su Installa. Viene visualizzata la pagina Installation Completed (Installazione completata).
  19. Cliccare su Finish (Fine). La pagina principale di OpenManage Essentials viene visualizzata in una nuova finestra del browser Web. Allo stesso tempo, viene visualizzata la finestra Welcome to Dell SupportAssist Installer (Benvenuto nel programma di installazione di Dell SupportAssist).
  20. Nella finestra Welcome to Dell SupportAssist Installer (Benvenuto nel programma di installazione di Dell SupportAssist), cliccare su Next (Avanti). Viene visualizzata la pagina License Agreement (Contratto di licenza).
  21. Leggere la sezione relativa ai dati che SupportAssist raccoglie e selezionare I Agree (Accetto).
  22. Leggere il contratto di licenza e selezionare I Agree (Accetto).
  23. Cliccare su Next (Avanti) e attendere il completamento dell'installazione.
  24. Cliccare su Finish (Fine). In una nuova finestra del browser Web, viene visualizzata la procedura guidata SupportAssist Setup Wizard (Configurazione guidata di SupportAssist).
Nota: OMSA è necessario per monitorare i server Dell PowerEdge solo se si individuano i server tramite l'indirizzo IP operativo. OMSA non è necessario per monitorare i server Dell PowerEdge di dodicesima generazione o generazioni successive se si individua il server tramite l'indirizzo IP dell'iDRAC.
  1. Accedere al dispositivo remoto e scaricare Dell OpenManage Server Administrator Managed Node Version 8.4 per Windows (64 bit).
  2. Cliccare con il tasto destro del mouse sul file di installazione di OpenManage Server Administrator e selezionare Run as administrator (Esegui come amministratore). Viene visualizzata la finestra WinZip Self-Extractor (Autoestrattore WinZip).
  3. Cliccare su Unzip (Decomprimi).
  4. Al prompt di decompressione corretta, cliccare su OK.
  5. Andare sulla cartella C:\Openmanage\windows.
  6. Cliccare con il tasto destro del mouse sul file di configurazione e selezionare Run as administrator (Esegui come amministratore). Viene visualizzata la finestra Server Administrator.
  7. Cliccare su Install Server Administrator (Installa Server Administrator). Viene visualizzata la procedura di installazione guidata.
  8. Cliccare su Next (Avanti). Viene visualizzata la pagina License Agreement (Contratto di licenza).
  9. Leggere i termini e cliccare su Next (Avanti). Viene visualizzata la pagina Setup Type (Tipo di configurazione).
  10. Cliccare su Next (Avanti). Viene visualizzata la pagina Ready to Install the Program (Installazione del programma).
  11. Cliccare su Installa. Viene visualizzata la pagina Install Wizard Completed (Procedura di installazione guidata completata).
  12. Cliccare su Finish (Fine).
Nota: i passaggi seguenti valgono solo per sistemi operativi Microsoft Windows Server 2012 o versioni successive. Per tutti gli altri sistemi operativi, saltare i passaggi seguenti e continuare su Configure SNMP Service (Configurare il servizio SNMP).
  1. Sul dispositivo remoto, aprire Server Manager.
  2. Cliccare su Manage > Add Roles and Features (Gestisci > Aggiungi regole e funzioni). Viene visualizzata la procedura guidata Add Roles and Features Wizard (Procedura di aggiunta guidata di regole e funzioni).
  3. Cliccare ripetutamente su Next (Avanti) finché non viene visualizzata la pagina Features (Funzioni).
  4. Nel riquadro Features (Funzioni), scorrere in basso e cliccare su Remote Server Administrator Tools > Feature Administration Tools > SNMP Tools (Strumenti Server Administrator remoti > Strumenti di amministrazione delle funzioni > Strumenti di amministrazione SNMP), quindi cliccare su Next (Avanti).
  5. Cliccare su Installa.
  6. Una volta completata l'installazione, cliccare su Close (Chiudi).
  1. Sul dispositivo remoto, aprire un prompt dei comandi, digitare services.msc e premere Enter (Invio). Viene visualizzata la finestra Services (Servizi).
  2. Nel riquadro a destra, cliccare due volte su SNMP Service (Servizio SNMP). Viene visualizzata la finestra SNMP Service Properties (Proprietà del servizio SNMP).
  3. Cliccare sulla scheda Traps (Trap).
  4. Nel campo del nome della Community (Comunità), digitare public (pubblica) e cliccare su Add to list (Aggiungi all'elenco).
  5. In Trap destinations (Destinazioni trap), cliccare su Add (Aggiungi). Viene visualizzata la finestra SNMP Service Configuration (Configurazione del servizio SNMP).
  6. Nel campo di indirizzo Host name, IP or IPX (Nome host, IP o IPX), digitare l'indirizzo IP del server su cui è installato OpenManage Essentials e cliccare su Add (Aggiungi).
  7. Cliccare sulla scheda Security (Sicurezza).
  8. In Accepted community names (Nomi di comunità accettati), cliccare su Add (Aggiungi). Viene visualizzata la finestra SNMP Service Configuration (Configurazione del servizio SNMP).
  9. Nel campo Community Name (Nome comunità), digitare "public" (pubblica) e cliccare su Add (Aggiungi).
  10. Selezionare Accept SNMP packets from any host (Accetta pacchetti SNMP da qualsiasi host) e cliccare su Apply (Applica).
  11. Cliccare su OK per chiudere la finestra SNMP Service Properties (Proprietà del servizio SNMP).
  12. Nella finestra Services (Servizi), cliccare con il tasto destro del mouse su SNMP Service (Servizio SNMP) e selezionare Restart (Riavvia).
  1. Nel server di gestione, cliccare due volte sull'icona del desktop di OpenManage Essentials. OpenManage Essentials viene aperto in una nuova finestra del browser Web.
  2. Nella barra del menu, cliccare su Manage (Gestisci) e quindi sul menu secondario Discovery and Inventory (Individuazione e inventario). Viene visualizzato il portale Discovery and Inventory (Individuazione e inventario).
  3. Cliccare su Add Discovery Range (Aggiungi intervallo di individuazione). Viene visualizzata la finestra Discovery Wizard Configuration (Configurazione guidata di individuazione).
  4. Selezionare Guided Wizard (Procedura guidata) e quindi cliccare su Finish (Fine). Viene visualizzata la procedura guidata Discover Devices (Individua dispositivi).
  5. Nel campo IP address / range (indirizzo IP/intervallo), digitare l'indirizzo IP del dispositivo remoto.
  6. Cliccare su Add (Aggiungi) e quindi su Next (Avanti). Viene visualizzata la pagina Device Type Filtering (Filtraggio del tipo di dispositivo).
  7. Selezionare il protocollo adatto per l'individuazione.
  8. Cliccare ripetutamente su Next (Avanti) finché non viene visualizzata la pagina Summary (Riepilogo).
  9. Cliccare su Finish (Fine). Viene visualizzato il portale Discovery Range Summary (Riepilogo dell'intervallo di individuazione). Il portale visualizza lo stato di individuazione del dispositivo.
  10. Una volta completata l'individuazione, cliccare sul menu Devices (Dispositivi). Viene visualizzato il portale Devices (Dispositivi). Il dispositivo remoto individuato viene visualizzato nel nodo Servers (Server) dell'albero All Device (Tutto il dispositivo) nel riquadro a sinistra.
  1. Aprire la finestra del browser Web SupportAssist Setup Wizard (Procedura di configurazione guidata di SupportAssist).
  2. Sulla pagina iniziale, cliccare su Next (Avanti). Viene visualizzata la pagina Registration (Registrazione).
  3. Fornire le informazioni di contatto, selezionare la lingua dell'e-mail e cliccare su Next (Avanti). Viene visualizzata la pagina System Credentials (Credenziali di sistema).
  4. Digitare il nome utente e la password di un account utente dotato dei diritti di amministratore sul server di gestione e cliccare su Next (Avanti). Viene visualizzata la pagina Summary (Riepilogo).
  5. Cliccare su Finish (Fine). Viene visualizzata la pagina SupportAssist Cases (Richieste di SupportAssist).
  6. Cliccare sulla scheda Settings (Impostazioni). Viene visualizzata la pagina System Logs (Registri di sistema).
  7. In Edit Device Type Credentials (Modifica credenziali del tipo di dispositivo), digitare il nome utente e la password del dispositivo remoto nel campo appropriato.
  8. Cliccare su Save Changes (Salva modifiche).
Avvio di Dell SupportAssist

Per avviare SupportAssist:

Nel server di gestione OpenManage Essentials, eseguire una delle procedure seguenti:< >cliccare due volte sull'icona del desktop di Dell SupportAssist. Cliccare su Start→ All Programs→ Dell OpenManage Applications→ Dell SupportAssist→ Dell SupportAssist (Start > Tutti i programmi > Applicazioni Dell OpenManage > Dell SupportAssist > Dell SupportAssist). Nel dashboard di OpenManage Essentials, cliccare sulla scheda Extensions (Estensioni), quindi cliccare sul collegamento SupportAssist Launch (Avvio di SupportAssist). Se viene visualizzata la finestra di dialogo Windows Security, digitare il nome utente e la password, quindi cliccare su OK.

Il dashboard di SupportAssist viene aperto in un browser Web e può mostrare la finestra di dialogo First-Time Setup (Configurazione iniziale).


Configurazione di SupportAssist

Per assicurarsi che SupportAssist sia in grado di monitorare i dispositivi supportati, generare richieste di supporto in caso di problemi con i dispositivi e trasmettere i registri di sistema a Dell, è necessario eseguire quanto segue:

Stabilire la connessione a Internet: se il sistema si collega a Internet tramite un firewall o un server proxy, è necessario configurare le impostazioni di quest'ultimo in SupportAssist.

Nota: è necessario aggiornare le impostazioni del server proxy in SupportAssist ogni volta che queste vengono modificate nell'ambiente.



Stabilire la raccolta del registro di sistema: configurare le credenziali del tipo di dispositivo predefinite nella pagina System Logs (Registri di sistema) per ciascun tipo di dispositivo e credenziale.
Per monitorare solo gli switch Ethernet Force10 Dell: individuare nuovamente gli switch Ethernet Force10 Dell in Dell OpenManage Essentials.



6. Perché utilizzare SupportAssist invece di DSET per raccogliere i registri

SupportAssist è in grado di generare file di diagnostica, a partire dai server Dell EMC di nona generazione e generazioni successive. SupportAssist Enterprise consente le raccolte remote e locali. È possibile inviare queste raccolte manualmente al supporto tecnico Dell EMC. Inoltre, se il dispositivo dispone da una copertura di garanzia valida e SupportAssist Enterprise è stato configurato per quest'ultimo, la raccolta sarà caricata automaticamente sui server Dell, aprendo un caso.

Per i dispositivi legacy PowerEdge non supportati da SAE, è disponibile il sistema precedente Dell System E-Support Tool (DSET) 2.2 per i sistemi Windows e Linux fino alla decima generazione.



ID articolo: SLN299049

Data ultima modifica: 18/05/2018 00:43


Valuta questo articolo

Preciso
Utile
Facile da comprendere
Questo articolo ti è stato d'aiuto?
No
Inviaci un feedback
I commenti non possono contenere i seguenti caratteri speciali: <>() \
Spiacenti, il sistema di feedback al momento non è attivo. Riprova più tardi.

Grazie per il tuo feedback.