Risoluzione dei problemi di prestazioni rallentate su un PC Dell

Risoluzione dei problemi di prestazioni rallentate su un PC Dell




Se il PC Dell non risponde o impiega più tempo del previsto per rispondere ai comandi, potrebbe essersi verificato un problema di prestazioni del sistema. Se il PC è diventato gradualmente più lento o ha improvvisamente smesso di funzionare, le cause dei problemi correlati alle prestazioni possono essere varie. Il rallentamento delle prestazioni e altri problemi possono derivare dalla presenza di dati frammentati sull'unità disco rigido, driver di dispositivo obsoleti, file del sistema operativo non aggiornati, errori del disco, file del sistema operativo danneggiati, memoria (RAM) insufficiente, guasti dell'hardware e così via.

Ecco alcune procedure che possono essere d'aiuto per risolvere i problemi di prestazioni rallentate su un PC Dell. Seguire in passaggi riportati in sequenza. Più avanti vengono inoltre illustrate ulteriori procedure e forniti alcuni video informativi.


risoluzione dei problemi del disco rigido

Per ulteriori informazioni, espandere le sezioni qui in basso.

Eseguire un test di diagnostica dell'hardware può aiutare a identificare i problemi correlati all'hardware e fornire la relativa procedura per risolverli. Per determinare se il PC Dell presenta un problema di hardware, si consiglia di eseguire prima un test di diagnostica dell'hardware sul PC. Dell offre test di diagnostica sia integrata che online. Il test di diagnostica ePSA dell'hardware di Dell consente di verificare se i dispositivi hardware funzionano correttamente.

Esecuzione della diagnostica PSA (Pre-boot System Assessment) o ePSA (Enhanced Pre-boot System Assessment) di Dell
  1. Riavviare il PC Dell.
  2. Quando viene visualizzato il logo Dell, premere il tasto F12 per accedere al menu di avvio temporaneo.
  3. Utilizzare i tasti freccia per selezionare la voce Diagnostics (Diagnostica) e premere il tasto Invio sulla tastiera.
  4. Seguire le istruzioni visualizzate e rispondere in modo appropriato per completare la diagnostica.
    Se il test non viene superato, prendere nota del codice di errore e del codice di convalida.

Utilizzare il Dell Interactive Support Agent (solo in inglese) per ottenere informazioni sui codici di errore segnalati dalla diagnostica ePSA o PSA.
In alternativa, è possibile visitare la pagina Controllo delle prestazioni del sistema al preavvio di SupportAssist per ottenere ulteriori informazioni sui codici di errore segnalati dalla diagnostica ePSA o PSA.

Per ulteriori informazioni sulla diagnostica ePSA o PSA di Dell, consultare l'articolo della Knowledge base di Dell Risoluzione dei problemi di hardware con la diagnostica integrata e online (codici di errore ePSA o PSA).

Se la diagnostica integrata e altre procedure di risoluzione dei problemi non hanno identificato la causa del rallentamento delle prestazioni, si consiglia l'esecuzione della diagnostica online di Dell. Tale test facilita la risoluzione dei problemi e consente di ottenere le correzioni automatiche nonché di ordinare le parti di ricambio. Quando si esegue la diagnostica online, viene installato Dell SupportAssist per agevolare la risoluzione dei problemi del PC Dell.

Esecuzione della diagnostica online sul PC Dell
  1. Accedere al sito Web del supporto Dell.
  2. Cliccare su Rileva prodotto o immettere il codice di matricola e cliccare su Invia.
  3. Cliccare sulla scheda Diagnostics (Diagnostica).
  4. Scegliere uno dei test diagnostici disponibili:
    • Per eseguire un test rapido, cliccare su Test rapido
    • Per eseguire un test completo, cliccare su Test completo
    • Per eseguire un test personalizzato, selezionare i dispositivi da testare e cliccare su Esegui test dei dispositivi selezionati.
    • Per eseguire un test di pressione, cliccare su Test di pressione
Nota: per identificare il dispositivo Dell ed eseguire il controllo diagnostico sono necessari Dell System Detect e Dell SupportAssist. Per scaricare e installare Dell System Detect e Dell SupportAssist, attenersi alle istruzioni visualizzate.
 
Nota: durante alcuni test diagnostici possono essere visualizzati alcuni motivi grafici per testare il video o lo schermo e delle finestre di dialogo di stato in cui fornire una risposta. Se non si fornisce una risposta, i risultati del test diagnostici potrebbero essere non corretti.
 

Diagnostica dei problemi di hardware su un notebook o un desktop Dell con i test di diagnostica ePSA di Dell - (1:34) (in inglese)


Torna all'inizio

In molti casi, il rallentamento delle prestazioni può essere causato da driver di dispositivo o impostazioni BIOS (Basic Input/Output System) non aggiornati. Accertarsi di aggiornare regolarmente i driver per ottenere prestazioni ottimizzate dall'hardware e dal software in uso. Si consiglia di aggiornare il BIOS e i driver di dispositivo non solo per il PC, ma anche per tutte le periferiche collegate come stampanti, scanner e così via.

Per ulteriori informazioni su come scaricare e aggiornare il BIOS e i driver di dispositivo per un PC Dell, consultare i seguenti articoli della Knowledge base di Dell.

Per ulteriori informazioni su come installare i driver di dispositivo nell'ordine corretto, consultare l'articolo della Knowledge base di Dell Come reinstallare i driver nell'ordine corretto.

Torna all'inizio

Le prese d'aria bloccate possono causare seri problemi di prestazioni in quanto limitano il flusso dell'aria, determinando il surriscaldamento del processore, della memoria (RAM) e di altro hardware e di conseguenza un possibile guasto dell'hardware. Il calore eccessivo può inoltre causare una notevole riduzione delle prestazioni, poiché la maggior parte dei processori riduce automaticamente la velocità per cercare di compensare i problemi legati al calore. Se si nota che la ventola del sistema è costantemente in funzione, è probabile che il PC non funzioni nel modo più efficiente possibile e/o che le prese d'aria siano ostruite.

È importante evitare l'accumulo di polvere nel PC e garantire una ventilazione adeguata per ridurre il calore. L'accumulo di polvere e di lanugine impedisce all'aria di circolare intorno alle alette di raffreddamento e obbliga la ventola a lavorare sotto sforzo.

Attenzione: spegnere il PC e scollegare il cavo di alimentazione o l'adattatore CA prima di utilizzare aria compressa per pulire il PC. Seguire le istruzioni riportate sulla bomboletta ad aria compressa, poiché l'utilizzo non corretto dell'aria compressa può danneggiare il PC.
Attenzione: non cercare di soffiare via la polvere utilizzando la bocca, poiché la condensa potrebbe causare danni irreparabili ai componenti elettrici o elettronici.
Pulitura delle prese d'aria su un PC Dell
  • Spegnere il PC.
  • Verificare l'assenza di polvere o sporcizia sulle prese d'aria del PC.
    Le prese d'aria possono trovarsi in posizioni diverse a seconda del modello del PC. Consultare la guida dell'utente del PC Dell.
  • Utilizzare una bomboletta ad aria compressa per rimuovere polvere o sporcizia dalle prese d'aria.
    Attenzione: si consiglia di utilizzare esclusivamente una bomboletta ad aria compressa. Non utilizzare aspirapolvere o ventilatori. Questi apparecchi causano energia statica e potrebbero danneggiare i componenti elettrici o elettronici all'interno del PC.
  • Per evitare problemi di surriscaldamento, mantenere il PC in posizione verticale e su una superficie rigida e solida e lasciare uno spazio libero sufficiente intorno alle prese d'aria.

Pulitura delle ventole del sistema - (2:01) (in inglese)


Torna all'inizio

Anche se lo spazio libero sul disco rigido viene generalmente utilizzato per l'archiviazione dei file e dei dati del PC, Microsoft Windows utilizza lo spazio inutilizzato per varie funzioni quali la memorizzazione nella cache e la memoria virtuale. Se lo spazio sul disco rigido si sta esaurendo, il PC potrebbe funzionare in modo notevolmente più lento. È consigliabile che vi sia sempre almeno il 15-20% di spazio libero sul disco rigido.

Esecuzione dell'utilità Pulitura disco

Microsoft Windows include uno strumento integrato che consente di eliminare con facilità i file temporanei e altri file non importanti.

  1. Cliccare sul pulsante Start. Nella casella di ricerca, digitare Pulizia disco e nell'elenco dei risultati selezionare Pulizia disco.
  2. Se richiesto, selezionare l'unità che si desidera pulire e cliccare su OK.
    È in genere l'unità C:.
  3. Al termine della scansione, selezionare le caselle di controllo relative ai tipi di file che si desidera eliminare e cliccare su OK.
  4. Cliccare su Eliminazione file nella finestra di conferma.

Eliminazione di file con Pulizia disco - (1:13) (in inglese)

Disinstallazione delle applicazioni non più necessarie

Disinstallare le applicazioni non più necessarie utilizzando Programmi e funzionalità (funzione precedentemente chiamata Installazione applicazioni). Le applicazioni non necessarie occupano spazio sul disco rigido.

Nota: per installare o disinstallare le applicazioni, è necessario aver eseguito l'accesso come utente con diritti di amministratore.
  1. Premere il tasto del logo Windows + R sulla tastiera.
  2. Nella finestra di dialogo Esegui, digitare appwiz.cpl, quindi premere il tasto INVIO.
  3. Nell'elenco, selezionare un programma e cliccare su Disinstalla.
Torna all'inizio

SupportAssist consente di ottimizzare il PC eseguendo una serie di test diagnostici volti a identificare le modifiche ai file e alle impostazioni del PC. L'ottimizzazione del PC migliora la velocità del sistema, la disponibilità dello spazio di archiviazione e la stabilità eliminando i file temporanei, ottimizzando le prestazioni del sistema e la rete.

Pulitura dei file

La pulitura dei file consente di rimuovere file ridondanti, cartelle temporanee e altri elementi non necessari dal PC

  1. Aprire SupportAssist e cliccare sul riquadro Ottimizza il sistema.
  2. Nella pagina iniziale, in Pulisci file, cliccare su Esegui ora.
    Al termine dell'ottimizzazione, nel riquadro vengono visualizzate l'icona con il segno di spunta e la data dell'ultima ottimizzazione.
    Nota: durante l'ottimizzazione, il nome dell'attività eseguita viene visualizzato sotto la barra dei menu. Nel riquadro viene anche visualizzata la percentuale di ottimizzazione completata.
    Se si desidera interrompere l'ottimizzazione, cliccare su Annulla.
Nota: se si annulla l'ottimizzazione, le modifiche eseguite non vengono annullate.
Ottimizzazione delle prestazioni del sistema

L'ottimizzazione delle prestazioni del PC consente di regolare le impostazioni di alimentazione, i file di registro e l'allocazione della memoria per elevare al massimo la velocità di elaborazione del sistema.

  1. Aprire SupportAssist e cliccare sul riquadro Ottimizza il sistema.
  2. Nella pagina iniziale, in Ottimizza prestazioni, cliccare su Esegui ora.
    Al termine dell'ottimizzazione, nel riquadro vengono visualizzate l'icona con il segno di spunta e la data dell'ultima ottimizzazione.
    Nota: durante l'ottimizzazione, il nome dell'attività eseguita viene visualizzato sotto la barra dei menu. Nel riquadro viene anche visualizzata la percentuale di ottimizzazione completata.
    Se si desidera interrompere l'ottimizzazione, cliccare su Annulla.
Nota: se si annulla l'ottimizzazione, le modifiche eseguite non vengono annullate.
Ottimizzazione della rete

L'ottimizzazione della rete aiuta a garantire la connettività di rete e aggiorna le impostazioni di sistema in modo da mantenere una rete efficiente e affidabile.

  1. Aprire SupportAssist e cliccare sul riquadro Ottimizza il sistema.
  2. Nella pagina iniziale, in Ottimizza rete, cliccare su Esegui ora.
    Al termine dell'ottimizzazione, nel riquadro vengono visualizzate l'icona con il segno di spunta e la data dell'ultima ottimizzazione.
    Nota: durante l'ottimizzazione, il nome dell'attività eseguita viene visualizzato sotto la barra dei menu. Nel riquadro viene anche visualizzata la percentuale di ottimizzazione completata.
    Se si desidera interrompere l'ottimizzazione, cliccare su Annulla.
Nota: se si annulla l'ottimizzazione, le modifiche eseguite non vengono annullate.

Ottimizzazione del sistema con SupportAssist - (1:39) (in inglese)


Torna all'inizio

Microsoft Windows utilizza animazioni o effetti visivi con talune attività, quali la visualizzazione delle opzioni di menu con effetto dissolvenza o scorrimento, l'animazione delle finestre quando vengono ingrandite o ridotte a icona, il rettangolo di selezione semitrasparente e così via. Queste animazioni o effetti visivi possono far apparire il PC un po' più lento del solito. È possibile velocizzare il PC disabilitando alcuni effetti visivi. Ad esempio, in Windows è possibile ingrandire e ridurre a icona le finestre immediatamente se si disabilitano le animazioni associate.

Nota: la modifica di Opzioni prestazioni consente di aumentare le prestazioni del sistema, ma comporta anche modifiche all'aspetto dell'interfaccia Windows.
  1. Premere il tasto del logo Windows + R sulla tastiera.
  2. Nella finestra di dialogo Esegui, digitare sysdm.cpl, quindi premere il tasto INVIO.
  3. Nella scheda Avanzate, nella sezione Prestazioni, cliccare su Impostazioni.
  4. Nella scheda Effetti visivi, selezionare Regola in modo da ottenere le prestazioni migliori.
Nota: quando si seleziona Regola in modo da ottenere le prestazioni migliori, tutti gli effetti visivi vengono disabilitati. È possibile scegliere Personalizzate e selezionare o deselezionare manualmente gli effetti visivi in base alle proprie preferenze.

Torna all'inizio

Microsoft Windows utilizza una memoria virtuale, nota anche come file di scambio o file di paging, quando il PC utilizza tutta la memoria disponibile (RAM). La memoria virtuale fornisce un'espansione o estensione temporanea della memoria di sistema del disco rigido. Ciò consente al PC di gestire più applicazioni rispetto a prima. Quando la memoria di sistema sta esaurendosi, i dati archiviati al suo interno vengono spostati nel file di scambio o file di paging, fornendo spazio aggiuntivo per le funzioni che richiedono un utilizzo più intensivo della memoria.

Anche se in Microsoft Windows la gestione dello spazio disponibile per la memoria virtuale avviene automaticamente, l'aumento dell'allocazione della memoria virtuale può contribuire a migliorare le prestazioni del PC. Windows imposta il file di pagina con una dimensione minima iniziale pari alla quantità RAM installata nel computer e una dimensione massima pari a tre volte la quantità di RAM installata nel computer.

  1. Premere il tasto del logo Windows + R sulla tastiera.
  2. Nella finestra di dialogo Esegui, digitare sysdm.cpl, quindi premere il tasto INVIO.
  3. Nella scheda Avanzate, nella sezione Prestazioni, cliccare su Impostazioni.
  4. Nella scheda Avanzate, nella sezione Memoria virtuale, cliccare su Cambia.
  5. Deselezionare l'opzione Gestisci automaticamente dimensioni file di paging per tutte le unità.
  6. Selezionare l'unità che contiene il file di paging che si desidera cambiare.
  7. Cliccare su Dimensioni personalizzate e digitare le nuove dimensioni in megabyte nelle caselle Dimensioni iniziali (MB) e Dimensioni massime (MB).
  8. Cliccare su Imposta e quindi su OK.
Nota: il valore di Dimensioni iniziali (MB) deve essere pari alla quantità di RAM installata nel PC. Esempio: 4 GB di RAM corrispondono a 4092 megabyte (MB).
Il valore di Dimensioni massime (MB) deve essere pari a 3 volte la quantità di RAM installata nel PC. Esempio: 4 GB x 3 corrispondono a 12 GB di RAM. 12 GB x 1024 corrispondono a 12.288 megabyte (MB). Non immettere un valore più di tre volte superiore alla quantità di RAM installata nel sistema.
1 GB corrisponde a 1024 megabyte (MB).

Torna all'inizio

I malware (virus, spyware, trojan e così via) possono causare il blocco del PC, il rallentamento delle prestazioni e altri problemi. La presenza di spyware e di altri tipi di malware è una causa frequente di molti problemi del PC, tra cui il rallentamento delle prestazioni. Se si sospetta che il PC sia stato infettato, è possibile che un software dannoso sia in esecuzione in background e che rallenti il PC. Potrebbe trattarsi di software che interferisce con la navigazione nel Web per monitorare le operazioni eseguite e aggiungere annunci pubblicitari.

Si consiglia di eseguire una scansione del PC con un programma antivirus o antimalware. Nei PC Windows 10 è integrato Windows Defender, che fornisce una protezione di base contro il malware. La maggior parte dei PC Dell è dotata anche di un software antivirus di base preinstallato, ad esempio McAfee, ma potrebbe essere necessario un abbonamento. Esistono molti altri programmi antivirus o antimalware (gratuiti e in abbonamento) che è possibile utilizzare, ad esempio McAfee, Norton, Kaspersky, Trend Micro e così via. Utilizzare quello installato sul PC per eseguire una scansione completa e approfondita.

Nota: l'installazione di uno o più software antivirus o antimalware sul PC non fornisce una protezione migliore, ma rallenta solo ulteriormente il PC. Per una protezione attiva contro il malware, si consiglia di installare un software antivirus o antimalware e di aggiornarlo regolarmente.

Per ulteriori informazioni, consultare l'articolo della Knowledge base di Dell Protezione del computer o rimozione di virus, spyware o altri malware in Microsoft Windows.

Che cos'è un malware (supporto tecnico ufficiale Dell) su YouTube - (2:03) solo in inglese

5 modi per verificare l'eventuale presenza di virus (supporto tecnico ufficiale Dell) su YouTube - (2:33) solo in inglese

Torna all'inizio

Se sono danneggiati, i file del sistema operativo Windows possono causare un rallentamento delle prestazioni e altri problemi sul PC Dell. Microsoft Windows dispone di utilità integrate che consentono di eseguire la scansione del PC per individuare l'eventuale presenza di file del sistema operativo danneggiati e di sostituirli con una loro versione memorizzata nella cache del PC o tramite Windows Update.

Esecuzione dell'utilità Controllo file di sistema
  1. Riavviare il PC.
  2. Cliccare sul pulsante Start di Windows e cercare CMD o Prompt dei comandi.
  3. Cliccare con il pulsante destro del mouse su Prompt dei comandi e scegliere Esegui come amministratore.
    Cliccare su nella finestra Controllo dell'account utente.
  4. Nel prompt dei comandi, digitare sfc /scannow e premere il tasto Invio sulla tastiera.
    Il completamento dell'operazione richiede alcuni minuti.
  5. Al termine della scansione, riavviare il PC.
Nota: assicurarsi di includere uno spazio tra sfc e /.

L'utilità Controllo file di sistema (SFC) consente di eseguire la scansione del PC per individuare l'eventuale presenza di file del sistema operativo Microsoft Windows danneggiati. Al termine della scansione, i risultati vengono visualizzati sullo schermo. Se l'utilità individua file danneggiati e li sostituisce, riavviare il PC. Se non individua alcun file danneggiato, provare a eseguire lo strumento Gestione e manutenzione immagini distribuzione (DISM).

Esecuzione dello strumento Gestione e manutenzione immagini distribuzione (DISM) in Windows 10, Windows 8.1 o 8

Lo strumento DISM verifica l'eventuale presenza di file del sistema operativo Microsoft Windows danneggiati e quindi li sostituisce scaricandoli tramite Windows Update.

  1. Riavviare il PC.
  2. Cliccare sul pulsante Start di Windows e cercare CMD o Prompt dei comandi.
  3. Cliccare con il pulsante destro del mouse su Prompt dei comandi e scegliere Esegui come amministratore.
    Cliccare su nella finestra Controllo dell'account utente.
  4. Nel prompt dei comandi, digitare dism.exe /Online /Cleanup-image /Restorehealth e premere il tasto Invio sulla tastiera.
    Il completamento dell'operazione richiede alcuni minuti.
  5. Al termine della scansione, riavviare il PC.
Nota: per eseguire l'utilità DISM correttamente, è necessario che il PC sia connesso a Internet. Accertarsi di includere uno spazio tra ogni / nella riga di comando.

Torna all'inizio

Un semplice riavvio può risolvere molti problemi quasi immediatamente. Riavviare il PC è un modo efficace per cancellare la memoria (RAM) e assicurarsi che tutti i processi e i servizi in errore vengano arrestati.

Il riavvio del PC chiude tutte le applicazioni o altro software in esecuzione sul PC, le applicazioni in esecuzione nella barra delle applicazioni e decine di altri servizi in esecuzione in background avviati da varie applicazioni. Quanti più elementi sono stati aperti e quanto più a lungo restano in esecuzione, tanto maggiori saranno le possibilità che il PC rallenti ed eventualmente esaurisca la memoria (RAM). È consigliabile arrestare il PC quando non lo si utilizza. Tuttavia, se si utilizza molto il PC, è bene riavviare il PC almeno una volta alla settimana.

Torna all'inizio

Di seguito sono riportare alcune altre procedure di risoluzione dei problemi da utilizzare per diagnosticare e risolvere i problemi di prestazioni rallentate sul PC Dell.

Ulteriori procedure di risoluzione dei problemi

Microsoft Windows 10, Windows 8 o 8.1 e Windows 7 sono dotati di uno strumento integrato per la risoluzione dei problemi di prestazioni che consente di individuare e correggere automaticamente i problemi che potrebbero influire sulla velocità del PC. Lo strumento verifica la presenza di problemi che potrebbero rallentare le prestazioni del PC, ad esempio quanti utenti hanno al momento effettuato l'accesso al PC e se sono presenti più programmi contemporaneamente in esecuzione.

Come disabilitare i programmi a esecuzione automatica in Microsoft Windows 10, Windows 8.1 o 8
  1. Chiudere tutte le finestre aperte.
  2. Premere il tasto del logo Windows + X sulla tastiera.
  3. Cliccare su Pannello di controllo.
  4. Cliccare su Sistema e sicurezza.
  5. In Sicurezza e manutenzione, selezionare Risoluzione dei problemi comuni.
    In Windows 8 o 8.1 è possibile trovare questa opzione in Centro operativo.
  6. In Sistema e sicurezza, cliccare su Eseguire attività di manutenzione.
  7. Attenersi alle istruzioni visualizzate e alle richieste per completare il processo.
  8. Riavviare il PC.
Come disabilitare i programmi ad avvio automatico in Microsoft Windows 7
  1. Chiudere tutte le finestre aperte.
  2. Cliccare sul pulsante Start e selezionare Pannello di controllo.
  3. Cliccare su Sistema e sicurezza.
  4. In Centro operativo, cliccare su Risoluzione dei problemi comuni.
  5. In Sistema e sicurezza, cliccare su Verificare la presenza di problemi relativi alle prestazioni.
  6. Attenersi alle istruzioni visualizzate e alle richieste per completare il processo.
  7. Riavviare il PC.

Torna all'inizio

La modalità provvisoria impedisce il caricamento di applicazioni e driver di dispositivo non fondamentali, aiutando quindi a escludere il software come causa del rallentamento delle prestazioni.

Nota: in modalità provvisoria la risoluzione video viene impostata automaticamente su 800 x 600 e pertanto le icone e il testo sullo schermo potrebbero apparire più grandi del normale.
In modalità provvisoria lo sfondo del desktop è disattivato. Si tratta di un comportamento normale e non richiede risoluzione.
Tutte le impostazioni visive ritorneranno come di consueto dopo il riavvio del PC in modalità normale.
Avviso: quando si esegue l'accesso in modalità provvisoria (in questo caso in modalità provvisoria con rete), il programma antivirus o antimalware viene disabilitato. Prestare attenzione quando ci si connette a una rete o a Internet con il programma antivirus disabilitato.

Per ulteriori informazioni su come avviare il PC in modalità provvisoria, consultare i collegamenti riportati di seguito a seconda del sistema operativo installato sul PC.

Se il problema non si verifica in modalità provvisoria, è probabile che il problema sia causato da un driver di dispositivo o da un software. Assicurarsi di aggiornare i driver di dispositivo e installare eventuali aggiornamenti software disponibili per il PC, inclusi gli aggiornamenti di Microsoft Windows Update.

Tuttavia, se il problema persiste anche in modalità provvisoria, procedere al passaggio successivo.

Eseguire un avvio pulito per rilevare problemi software - (00:40) (in inglese)


Torna all'inizio

Disinstallare o rimuovere il software o le applicazioni non utilizzate o non necessarie dal PC può contribuire a velocizzare il PC. Le applicazioni possono includere processi in background, servizi di sistema, voci di menu contestuali e altri elementi che rallentano il PC.

Disinstallare le applicazioni non più necessarie utilizzando Programmi e funzionalità (funzione precedentemente chiamata Installazione applicazioni). Le applicazioni non necessarie occupano spazio sul disco rigido.

Nota: per installare o disinstallare le applicazioni, è necessario aver eseguito l'accesso come utente con diritti di amministratore.
  1. Premere il tasto del logo Windows + R sulla tastiera.
  2. Nella finestra di dialogo Esegui, digitare appwiz.cpl, quindi premere il tasto INVIO.
  3. Nell'elenco, selezionare un programma e cliccare su Disinstalla.

Torna all'inizio

Molte applicazioni vengono eseguite nella barra delle applicazioni, denominata anche area di notifica. Queste applicazioni vengono in genere avviate durante l'avvio e restano in esecuzione in background, anche se nascoste. Impedire l'avvio di queste applicazioni durante l'avvio non solo velocizza il processo di accesso, ma consente anche di risparmiare una grande quantità di memoria (RAM) e potenza di elaborazione per migliorare le prestazioni del PC.

Avviso: si consiglia di non disabilitare il caricamento del programma antivirus o antimalware durante l'avvio. La disabilitazione del programma antivirus o antimalware potrebbe rendere il PC vulnerabile alle infezioni da malware.
Nota: per disabilitare i programmi ad avvio automatico, è necessario aver eseguito l'accesso come utente con diritti di amministratore.
Come disabilitare i programmi a esecuzione automatica in Microsoft Windows 10, Windows 8.1 o 8
  1. Chiudere tutte le finestre aperte.
  2. Premere insieme i tasti CTRL + Maiusc + ESC sulla tastiera.
  3. Nella finestra Gestione attività, cliccare sulla scheda Avvio.
  4. Selezionare il programma o l'applicazione di cui si desidera disabilitare il caricamento durante l'avvio.
  5. Cliccare con il pulsante destro del mouse e scegliere Disabilita.
  6. Ripetere i passaggi 4 e 5 per tutti i programmi o applicazioni di cui si desidera disabilitare il caricamento durante l'avvio.
  7. Riavviare il PC.
Come disabilitare i programmi ad avvio automatico in Microsoft Windows 7
  1. Chiudere tutte le finestre aperte.
  2. Cliccare sul pulsante Start. Nella casella di ricerca, digitare msconfig e nell'elenco dei risultati cliccare con il pulsante destro del mouse su msconfig e scegliere Esegui come amministratore.
  3. Nella finestra Configurazione di sistema, cliccare sulla scheda Avvio.
  4. Deselezionare i programmi o le applicazioni di cui si desidera disabilitare il caricamento durante l'avvio e cliccare su OK.
  5. Nella finestra di conferma, selezionare Non visualizzare più questo messaggio e cliccare su Riavvia.

Torna all'inizio

Ripristino configurazione di sistema è una funzione del sistema operativo Microsoft Windows che consente di correggere alcuni tipi di arresti anomali e altri problemi del PC. Tale funzione permette di ripristinare lo stato del PC precedente a un determinato momento (compresi file di sistema, applicazioni installate, Registro di sistema di Windows e impostazioni di sistema) e può essere utilizzata per eseguire il ripristino a seguito di malfunzionamenti o altri problemi del PC.

Microsoft Windows crea automaticamente un "punto di ripristino" ogni volta che si installa un'applicazione o un software, quando Windows Update installa gli aggiornamenti più recenti e quando si installa un driver di dispositivo. In alternativa, è possibile creare manualmente un "punto di ripristino".

Nota: Ripristino configurazione di sistema non salva le vecchie copie dei file personali e di conseguenza non elimina o sostituisce i dati o i file personali quando si esegue un ripristino. Ripristino configurazione di sistema non è una soluzione efficace per rimuovere virus, spyware o qualsiasi altro tipo di malware sul PC.
 
Nota: per eseguire Ripristino configurazione di sistema di Windows, è necessario aver eseguito l'accesso come utente con diritti di amministratore.

Per informazioni su come ripristinare il PC Dell a un punto precedente nel tempo utilizzando Ripristino configurazione di sistema di Windows, consultare i collegamenti riportati di seguito a seconda del sistema operativo installato sul PC.


Torna all'inizio

Se il PC Dell ancora si blocca o è lento e i precedenti passaggi di risoluzione dei problemi non hanno risolto il problema, è possibile che la causa riguardi il sistema operativo.

Avviso: la reinstallazione del sistema operativo comporta la perdita di tutti i dati archiviati sul computer. Prima di reinstallare il sistema operativo, Dell consiglia di eseguire il backup di tutti i dati personali, ad esempio immagini, fogli di calcolo, documenti Word, messaggi e-mail, contatti, segnalibri del browser (Preferiti), musica, video e così via, su dispositivo di archiviazione esterno.

Per ulteriori informazioni sulla reinstallazione di Microsoft Windows su un PC Dell, consultare l'articolo della Knowledge base di Dell Come ripristinare o reinstallare Microsoft Windows su un PC Dell.


Torna all'inizio

In genere, è possibile effettuare l'upgrade della memoria (RAM) nella maggior parte dei PC e i sistemi sono in grado di accettare volumi di memoria superiori rispetto a quelli già installati. Prima di considerare un upgrade della memoria (RAM) nel PC Dell, consigliamo di verificare la quantità di memoria attualmente installata e qual sia la quantità massima supportata dal PC. Per ulteriori informazioni sulla configurazione di sistema e sulle specifiche della memoria del PC Dell, consultare la Guida dell'utente sul sito Web del supporto Dell.

Nota: alcuni notebook Dell Ultrabook sono dotati di memoria (RAM) integrata e pertanto non è possibile sostituirla o eseguirne l'upgrade.
Nota: prima di acquistare un modulo di memoria (RAM), verificare il tipo di memoria che può essere utilizzato con il PC Dell, la quantità massima di memoria e il numero di moduli di memoria che il PC Dell è in grado di supportare.
 

Per acquistare componenti di upgrade per il PC Dell, visitare il sito Web di Dell.

Per ulteriori informazioni, consultare l'articolo della Knowledge base di Dell Come aggiornare la memoria nel computer.

Nella tabella seguente sono riportati i limiti di spazio di memoria (RAM) per le versioni supportate di Microsoft Windows 10, Windows 8 o 8.1 e Windows 7. È importante considerare la quantità massima di memoria (RAM) supportata dal proprio PC Dell e la quantità di memoria supportata dalla versione di Microsoft Windows installata nel PC Dell.

Versione Limite per la versione a 32 bit (X86) Limite per la versione a 64 bit (X64)
Windows 10 Enterprise 4 GB 2 TB
Windows 10 Education 4 GB 2 TB
Windows 10 Pro 4 GB 2 TB
Windows 10 Home 4 GB 128 GB
Windows 8 o 8.1 Enterprise 4 GB 512 GB
Windows 8 o 8.1 Professional 4 GB 512 GB
Windows 8 o 8.1 4 GB 128 GB
Windows 7 Ultimate 4 GB 192 GB
Windows 7 Enterprise 4 GB 192 GB
Windows 7 Professional 4 GB 192 GB
Windows 7 Home Premium 4 GB 16 GB
Windows 7 Home Basic 4 GB 8 GB
Windows 7 Starter 2 GB  
Windows Vista Ultimate 4 GB 128 GB
Windows Vista Enterprise 4 GB 128 GB
Windows Vista Business 4 GB 128 GB
Windows Vista Home Premium 4 GB 16 GB
Windows Vista Home Basic 4 GB 8 GB
Windows Vista Starter 1 GB  

Torna all'inizio

Le unità disco rigido convenzionali contengono componenti mobili e pertanto forniscono velocità di lettura o scrittura inferiori rispetto alle unità SSD. Un'unità SSD utilizza una memoria flash ed è in grado di leggere o scrivere i dati molto più velocemente utilizzando meno energia e di conseguenza prolungando la durata della batteria del notebook. L'upgrade a un'unità SSD può determinare un notevole miglioramento delle prestazioni.

Aspetti da considerare prima di eseguire l'upgrade dell'unità disco rigido nel PC Dell:

  • Fattore di forma: le unità disco rigido sono disponibili in due fattori di forma: unità da 3,5 pollici utilizzate sui PC desktop e unità da 2,5 pollici utilizzate sui notebook.
  • Connettore: che tipo di connettore è disponibile sul PC? Connettore IDE o S-ATA (Serial ATA) (connettore SATA-I, SATA-II o SATA-III).
  • Capacità: qual è la capacità massima dell'unità disco rigido che il PC è in grado di supportare?

Per acquistare componenti di upgrade per il PC Dell, visitare il sito Web di Dell.


Torna all'inizio

Video informativi

Se il sistema è lento Risolvere i problemi di prestazioni rallentate in Windows 8 - (2:56) (in inglese)


 

Risoluzione dei problemi di connessione lenta a Internet e alla rete - (1:51) (in inglese)

Come migliorare le prestazioni del computer (supporto tecnico ufficiale Dell) su YouTube - (2:55) solo in inglese


ID articolo: SLN171944

Data ultima modifica: 15/10/2018 10:53


Articoli correlati

Valuta questo articolo

Preciso
Utile
Facile da comprendere
Questo articolo ti è stato d'aiuto?
No
Inviaci un feedback
I commenti non possono contenere i seguenti caratteri speciali: <>() \
Spiacenti, il sistema di feedback al momento non è attivo. Riprova più tardi.

Grazie per il tuo feedback.