Windows 11

Windows 11 ti avvicina a ciò che ami

Tutto ciò che ti serve sapere sull'acquisto e sull'upgrade di Windows 11

L'upgrade a Windows 11 verrà erogato con i dispositivi idonei a partire dalla fine del 2021 e per tutto il 2022. Le tempistiche variano a seconda del dispositivo. Alcune funzioni richiedono hardware specifico. Ulteriori informazioni
See if your PC can upgrade
Shop for a new PC
Back up your PC

Domande frequenti

Windows 11 offre tutta la potenza e la sicurezza di Windows 10 con un aspetto riprogettato e aggiornato. Viene fornito anche con nuovi strumenti, suoni e app. Ogni dettaglio è stato preso in considerazione. Tutto questo per offrirti un'esperienza innovativa sul tuo PC.
I PC con Windows 11 preinstallato sono disponibili dal 5 ottobre.
Tutti i PC Dell con Windows 10 attualmente venduti su dell.com sono abilitati a effettuare l'upgrade a Windows 11. Per eseguire l'upgrade a Windows 11, è necessario che il PC soddisfi le specifiche hardware minime e, per alcune funzioni, occorre l'hardware specifico. Il piano di implementazione dell'upgrade è ancora in fase di finalizzazione, ma è previsto che inizi entro la fine del 2021 e continui nel 2022. Le tempistiche precise variano in base al dispositivo.

Windows 10 Pro (include la licenza per Windows 11) è disponibile: il tuo sistema è Windows 10 Pro preinstallato con una licenza di Windows 11 Pro inclusa, che ti consente di eseguire l'upgrade a Windows 11 Pro al momento opportuno.
Tutti i PC Dell Windows attualmente venduti su dell.com soddisfano i requisiti per Windows 11.
Se il tuo PC Windows 10 esistente esegue Windows 10 20H1 o versioni successive e soddisfa le specifiche hardware minime, sarà possibile eseguirne l'upgrade a Windows 11. Il piano di implementazione dell'upgrade è ancora in fase di finalizzazione, ma prevediamo che sia pronto all'inizio del 2022 per la maggior parte dei dispositivi attualmente in uso. L'upgrade non sarà offerto allo stesso tempo a tutti i PC con Windows 10 idonei per l'upgrade. Per verificare se il tuo PC è idoneo per l'upgrade, consulta l'elenco dei sistemi testati nella Knowledge Base. Una volta avviata l'implementazione dell'upgrade, è possibile verificare se è pronto per il dispositivo accedendo a Impostazioni/Windows Update. Analogamente alle notifiche degli aggiornamenti disponibili in Windows 10 per gli utenti finali, questi vedranno nelle aree di notifica della barra delle applicazioni in basso a destra un'indicazione che segnala la disponibilità dell'upgrade. Ulteriori informazioni sulle modalità di presentazione saranno disponibili in un secondo momento. È possibile che vengano aggiunte ulteriori opzioni di notifica del desktop in un secondo momento.
I requisiti hardware minimi sono disponibili qui.
Per verificare se il tuo PC attuale soddisfa i requisiti minimi, consulta l'elenco dei sistemi testati nella Knowledge Base.
Sì! Windows 10 continua a essere un'ottima versione di Windows. Microsoft si è impegnata a supportare Windows 10 fino al 14 ottobre 2025.
L'implementazione degli upgrade a Windows 11 inizierà per la fine del 2021 e continuerà nel 2022. Durante questo periodo, svolgeremo alcuni test e convalide dietro le quinte per il tuo PC in particolare. Windows Update ti fornirà indicazioni se e quando il tuo PC sarà idoneo. Puoi controllare da Impostazioni/Windows Update. Analogamente alle notifiche degli aggiornamenti disponibili in Windows 10 per gli utenti finali, questi vedranno nelle aree di notifica della barra delle applicazioni in basso a destra un'indicazione che segnala la disponibilità dell'upgrade. Ulteriori informazioni sulle modalità di presentazione saranno disponibili in un secondo momento. È possibile che vengano aggiunte ulteriori opzioni di notifica del desktop in un secondo momento.
L'operazione è gratuita. Tuttavia, solo i PC Windows 10 dotati di Windows 10 20H1 o versioni successive e con le specifiche hardware minime potranno eseguire l'upgrade. Puoi verificare se disponi degli ultimi aggiornamenti per Windows 10 in Impostazioni/Windows Update.
L'offerta di aggiornamento gratuito per i sistemi idonei non ha una data finale specifica. Tuttavia, Windows si riserva il diritto di interrompere il supporto per l'offerta gratuita. La data di fine non sarà prima di un anno dalla disponibilità generale.
Un aggiornamento può essere costituito da correzioni di bug, miglioramenti della sicurezza e nuove funzioni in una versione di Windows. Solitamente vengono introdotti nel corso dell'anno. L'upgrade avviene quando si modificano le versioni, ad esempio passando da Windows 10 a Windows 11. Oppure quando si cambia l'edizione, da Windows Home a Windows Pro.
Sì, non è necessario eseguire l'upgrade a Windows 11. Microsoft continuerà a supportare Windows 10 fino al 14 ottobre 2025.
No, Windows 10 e Windows 11 richiedono all'incirca la stessa quantità di spazio su disco. Durante il processo di upgrade, tuttavia, è necessario spazio aggiuntivo. Windows pulirà lo spazio aggiuntivo su disco circa dieci giorni dopo il completamento dell'upgrade.
Windows 11 è la versione più recente di Windows. Tuttavia, continueremo a supportare Windows 10 fino a ottobre 2025.
Per impostazione predefinita, tutti i file e i dati vengono trasferiti. Tuttavia, si consiglia di eseguire il backup dei file prima dell'installazione. Ulteriori informazioni sul backup della cartella PC OneDrive qui.
Dopo aver installato l'upgrade a Windows 11, entro un periodo di 10 giorni c'è la possibilità di tornare a Windows 10 mantenendo i file e i dati che sono stati trasferiti. Dopo 10 giorni, sarà necessario eseguire backup dei dati e "installazione pulita" per tornare a Windows 10.

I nuovi PC con Windows 11 preinstallato non possono utilizzare la funzione di rollback.
Il download e l'installazione di Windows 11 richiederanno probabilmente più tempo rispetto a un aggiornamento tipico delle funzionalità di Windows 10. È possibile utilizzare il PC durante il download e pianificare l'installazione in un momento specifico in cui si prevede di non utilizzare il PC.
Se il PC è conforme alle specifiche hardware minime, è possibile eseguire l'upgrade dall'edizione Windows 10 Home Edition in modalità S a Windows 11 in modalità S. Se il PC con Windows 10 esegue la versione Pro Edition in modalità S, occorre uscire dalla modalità S per eseguire l'upgrade a Windows 11 Pro. Windows 11 Pro Edition non è disponibile in modalità S.
Per un elenco dei sistemi testati, consulta la nostra Knowledge Base per determinare se il tuo dispositivo è idoneo per l'upgrade a Windows -11. Molti dei PC che hanno meno di quattro anni potranno eseguire l'upgrade a Windows 11. Devono essere dotati della versione 20H1 o successiva di Windows 10 e soddisfare i requisiti hardware minimi per ricevere l'upgrade a Windows 11.
Microsoft prevede di avere opzioni simili a quelle attualmente disponibili per gli aggiornamenti a Windows 10: Upgrade Assistant (simile all'Update Assistant) e lo Strumento per la creazione di supporti. Tuttavia, si consiglia ai clienti di attendere di ricevere una notifica tramite Windows Update in merito alla disponibilità dell'upgrade per il proprio dispositivo. In alcuni casi, saranno presenti blocchi temporanei che impediranno il completamento dell'installazione dell'upgrade.