Knowledge Base

Server PowerEdge: domande frequenti (FAQ)


In questa sezione, è possibile trovare le risposte alle domande frequenti (FAQ) che vengono rivolte al supporto tecnico Dell relativamente ai server PowerEdge. In particolare, vengono fornite informazioni sui nostri servizi, le best practice e i collegamenti a descrizioni dettagliate di soluzioni e soluzioni alternative. Utilizzare il modulo di seguito per richiedere contenuti.

 

Nota: Dell è a conoscenza delle nuove vulnerabilità di analisi canale laterale note anche come Meltdown e Spectre, che possono riguardare molti dei moderni microprocessori. Stiamo collaborando con Intel e altre aziende del settore per risolvere il problema. Per ulteriori informazioni, fare riferimento al sito Web www.dell.com/support/meltdown-spectre o all'articolo dedicato a Server Dell EMC, prodotti di storage e di rete Dell.

 

 
 

 
 

La Selezione Premium contiene articoli che forniscono informazioni particolarmente importanti.

 
 



1. In che modo è possibile risolvere gli errori interni della CPU (IERR) e gli errori di controllo computer della CPU?
 

L'errore interno della CPU (CPU IErr) o l'errore di controllo computer della CPU in genere non è un errore della CPU, ma indica che la CPU ha rilevato un errore di sistema o ha ricevuto un'istruzione errata da un componente del sistema. Ciò può essere teoricamente causato da qualsiasi componente del sistema, ma spesso è dovuto a un errore di memoria.

Informazioni dettagliate sugli errori CPU IERR sono disponibili nell'articolo dedicato Risoluzione dei problemi di errore interno CPU (CPU IERR) nei server PowerEdge (in inglese)
 



2. Server fuori garanzia: dove è possibile trovare risorse di supporto?
 

Il periodo di garanzia del server PowerEdge è terminato e ora il server mostra problemi? O semplicemente si desidera aggiornare il sistema con hardware aggiuntivo?  

I contatti e le risorse per la risoluzione dei problemi di server PowerEdge senza un contratto valido di assistenza sono indicati nell'articolo Server fuori garanzia.
 



3. In che modo posso caricare manualmente file da inviare al supporto tecnico Dell?
 

In alcuni casi, è necessario inviare dati aggiuntivi al supporto tecnico Dell per risolvere problemi più complessi. Gli utenti che vogliono inviare a Dell rapporti di sistema, immagini o altri file possono utilizzare la funzione di caricamento file di Dell TechDirect. Per utilizzare questa funzione non è richiesta la registrazione al servizio.

Utilizzare il caricamento file di Dell TechDirect nei seguenti casi:

  • Il sistema o lo strumento di gestione (ad esempio SupportAssist) non ha accesso a Internet.

  • Il supporto tecnico Dell ha richiesto l'invio di file le cui dimensioni superano gli 8 MB (limite per gli allegati e-mail).

  • Non si è riusciti a inviare i file in altro modo.

Le istruzioni dettagliate per la procedura di caricamento sono riportate nell'articolo Come caricare manualmente i file nel supporto tecnico Dell (in inglese)



4. In che modo è possibile correggere l'errore "configurazione esterna" segnalato da un controller PERC SAS?
 

Per correggere questo tipo di errore che viene segnalato da un controller PERC SAS, eseguire i seguenti passaggi:

  1. Assicurarsi che tutti i controller installati nel sistema vengano rilevati.
  2. Verificare che tutti i cavi SAS siano posizionati correttamente e connessi saldamente.
  3. Riavviare e andare al BIOS PERC SAS.
  4. Importare la configurazione esterna del controller PERC SAS nel BIOS.
  5. Riavviare e andare al BIOS PERC SAS.
  6. Selezionare il disco virtuale avviabile corretto nella schermata Gestione dei controller del BIOS PERC SAS.
  7. Verificare le impostazioni relative all'ordine di avvio nel BIOS di sistema.
  8. Eseguire il controllo di coerenza sul disco virtuale nel BIOS PERC SAS.

È possibile anche cancellarlo da OpenManage Server Administrator (OMSA). Ogni volta che il controller rileva una configurazione RAID non corrispondente o non sincronizzata con il resto dell'array, viene segnalata come "esterna".  Si tratta del problema più comune quando si sposta un'unità disco su un'altra macchina, ma può verificarsi anche quando l'unità passa in modalità offline. L'unità disco potrebbe passare in questa modalità a causa di un guasto dell'unità stessa o di un errore del firmware.

Informazioni dettagliate sui passaggi per la risoluzione dei problemi delle unità HDD e della configurazione RAID sono fornite nel seguente articolo:
Pagine delle procedure server: configurazione RAID e dischi fisici
 



5. In che modo è possibile iscriversi per ricevere notifiche sull'aggiornamento del firmware e dei driver Dell?
 

Per garantire prestazioni ottimali e stabilità del sistema Dell, è importante essere a conoscenza degli ultimi aggiornamenti disponibili per il firmware e i driver.

Le notifiche di aggiornamento tecnico Dell sono un ottimo modo per ottenere informazioni sulle nuove versioni appena pubblicate.

 

Informazioni dettagliate sulla creazione di notifiche sono fornite nel seguente articolo:
Sottoscrizione per ricevere notifiche di aggiornamento del firmware e dei driver Dell
 

 
 

I Classici sono articoli che rispondono alle domande frequenti non correlate alla generazione di server.

 
 



1. Che cos'è il codice di matricola e dove si trova nel sistema?
 

Il codice di matricola Dell è un identificatore univoco per ciascun prodotto Dell ed è composto da sette caratteri. Oltre al codice di matricola, viene fornito un codice di servizio rapido, che corrisponde alla versione numerica a 10 cifre del codice di matricola.
Per la corretta identificazione del sistema in uso da parte di Dell, almeno uno di questi due codici è obbligatorio per l'apertura di una richiesta di assistenza presso il supporto tecnico Dell.

Le informazioni dettagliate su come individuare il codice di matricola sono contenute nel seguente articolo:
Come individuare il codice di matricola su un server o un sistema di storage Dell
 



2. In che modo è possibile aggiornare il server in uso?
 

Gli aggiornamenti sono file software utilizzati per estendere o ampliare le funzionalità, il ciclo di vita o le prestazioni del sistema, nonché per correggere gli errori più significativi. L'esecuzione degli aggiornamenti di sistema rappresenta uno dei primi passi per la risoluzione dei problemi.

Informazioni dettagliate sui diversi modi di aggiornare i server Dell PowerEdge sono fornite nel seguente articolo:
Manutenzione manuale: aggiornamenti e molto altro per server Dell PowerEdge
 



3. In che modo è possibile aprire una richiesta di supporto?
 

Sono disponibili diversi modi per contattare il supporto tecnico Dell e aprire una richiesta di supporto. Ad esempio, lo strumento Dell SupportAssist consente di informare il nostro team di supporto in automatico qualora si verifichi un problema su uno dei sistemi monitorati. Nel caso di sistemi senza un contratto di assistenza valido o per richiedere assistenza per guasti al materiale hardware, si raccomanda di contattarci tramite Twitter o la nostra Community.

Informazioni dettagliate sui diversi modi di aprire richieste di assistenza presso il supporto tecnico Dell sono fornite nei seguenti articoli:
Modalità di apertura di una richiesta di assistenza: online 
Modalità di apertura di una richiesta di assistenza: tramite telefono
 



4. In che modo è possibile modificare la proprietà di un sistema Dell?
 

La modifica delle informazioni originali registrate relative alla proprietà potrebbe essere richiesta per due motivi principali:

  • la proprietà è cambiata (è stato acquistato o ottenuto di recente un prodotto Dell usato);
  • il sistema è stato riposizionato o spostato in un altro Paese in maniera permanente.

Per i sistemi riposizionati in maniera permanente (per 6 o più mesi), il contratto di assistenza acquistato per il sistema presso il punto vendita (POS) è valido solo nel Paese in cui il sistema è stato acquistato originariamente.

Dell provvederà a trasferire il contratto di assistenza, a condizione che sia preventivamente informata del riposizionamento e che il servizio sia disponibile nella località di destinazione. I contratti di assistenza di tipo Return to Depot, CompleteCare, Same Day e Parts Only non sono sempre idonei al trasferimento al di fuori dell'area geografica in cui è stata acquistata la copertura. Controllare il proprio contratto per ulteriori informazioni.

  1. Sul sito Web del Supporto Dell, cliccare su Supporto nel banner superiore. Dal menu, selezionare Garanzia, quindi Trasferimento di proprietà.

  2. Nella parte inferiore della pagina, premere il pulsante Rileva prodotto o inserire manualmente il codice di matricola. Se si desidera aggiungere fino a 5 codici di matricola, premere Aggiungi un altro prodotto. Quando si è pronti, premere Continua. Per immettere 10 o più codici, utilizzare i collegamenti U.S. Bulk Transfer (Trasferimento in blocco Stati Uniti) valido per gli Stati Uniti o International Bulk Transfer (Trasferimento in blocco internazionale) sulla pagina dedicata al trasferimento di proprietà.

  3. Immettere quanti più dettagli del proprietario precedente possibili; se il campo non è obbligatorio e non si dispone delle informazioni richieste, immettere "Sconosciuto" per continuare. Si potrebbe essere contattati da un addetto nel caso siano richiesti chiarimenti sulle informazioni fornite.

NOTA: informazioni incomplete o non corrette possono causare un ritardo nell'elaborazione della richiesta o determinare anche il rifiuto della richiesta di trasferimento di proprietà.
  1. Immettere i dettagli del nuovo proprietario. Quindi premere Continua.

  2. La pagina Esamina consente di controllare i dettagli e di modificare eventuali errori prima di premere il pulsante Invia.

  3. La pagina successiva contiene l'accordo per il trasferimento di proprietà per l'utente finale. Se si accettano i Termini e condizioni, premere Sì, accetto

  4. L'ultima pagina è la pagina di conferma. Laddove richiesto, è possibile premere il pulsante Trasferisci un altro prodotto per trasferire più sistemi.

Nel seguente articolo, sono disponibili più contatti Dell per domande relative al processo di trasferimento di proprietà:
Modifica della proprietà di un server Dell (in inglese)
 



5. Le unità disco rigido (HDD) SATA hanno lo stesso tipo di garanzia delle altre unità HDD?
 

No, è diverso. Come descritto nella garanzia hardware limitata Dell, prevedono una copertura hardware limitata di 1 anno:

Le unità disco rigido seriali ATA (SATA) installate su sistemi PowerEdge e PowerVault includono infatti una garanzia hardware limitata di 1 anno, a prescindere dalla garanzia del sistema. Con il pagamento di una quota aggiuntiva, sono disponibili offerte di assistenza quali i servizi Dell ProSupport, Dell ProSupport Plus e Dell ProSupport Flex che consentono di estendere i periodi di copertura previsti per l'unità disco rigido SATA.
 

Nota: questa limitazione non si applica ai sistemi con servizio KYHD (Keep Your Hard Drive).

 
 

Gli Argomenti interessanti comprendono gli articoli che rispondono alle domande frequenti più recenti.

 
 



1. In che modo è possibile installare Win Server 2008 R2 SP1 su un sistema Dell PE R230, R330, T130 o T330 con USB 3.0?
 

I modelli di server PowerEdge della tredicesima generazione di Dell (R/T/M/FX) versione 430 e superiore includono sia l'interfaccia USB 2.0, sia l'interfaccia USB 3.0. Nel BIOS è disponibile un interruttore che consente di scegliere tra l'interfaccia USB 2.0 e quella USB 3.0 (per impostazione predefinita l'interfaccia è USB 2.0).

I modelli di server PowerEdge (R/T) versione 330 o inferiore sono dotati solo della connettività USB 3.0.

Informazioni dettagliate sulle impostazioni del BIOS e le operazioni preliminari per l'installazione di versioni precedenti di Windows sono fornite nel seguente articolo:
Modalità di inserimento dei driver USB 3.0 in Windows Server 2008 R2 SP1 per l'uso sui sistemi Dell R230, R330, T130, T330
 



2. Perché iDRAC o CMC mostra lo stato "sconosciuto" in OME dopo un aggiornamento del firmware?

Le ultime versioni firmware per iDRAC (integrated Dell Remote Access Controller, controller di accesso remoto Dell interno) e CMC (Chassis Management Controller, controller di gestione dello chassis) supportano il TLS 1.1 come protocollo di comunicazione predefinito. Se il browser o il sistema operativo in cui è installato OpenManage Essentials (OME) non supporta il protocollo TLS 1.1, il dispositivo visualizza uno stato "sconosciuto".

Le informazioni dettagliate su una soluzione alternativa sono fornite nei seguenti articoli:
OME - iDRAC o CMC visualizzano lo stato "sconosciuto" dopo l'aggiornamento alla versione 2.40.40.40 o successiva (solo in inglese)
La disabilitazione del protocollo TLS 1.0 provoca problemi di connettività per Dell Management Console in Windows Server 2008 R2 e 2012 (in inglese)
 



3. In che modo è possibile configurare l'SNMP per SupportAssist Enterprise?
 

SupportAssist Enterprise dovrebbe essere in grado di configurare automaticamente il dispositivo SNMP remoto. In alcuni casi questo non avviene e occorre effettuare manualmente la configurazione.

Le informazioni dettagliate sulle diverse modalità di configurazione SNMP sono fornite nel seguente articolo:
SupportAssist Enterprise: errore "Unable to configure SNMP" (Impossibile configurare SNMP) in SAE (in inglese)
 



4. Perché Dell System E-Support Tool (DSET) è stato sostituito da SupportAssist Enterprise (SAE)?
 

Dell System E-Support Tool (DSET) era uno strumento Dell comunemente noto, che è stato utilizzato per molti anni nelle generazioni passate dei server Dell PowerEdge. Poiché la nuova tecnologia offre altri modi per raccogliere informazioni di sistema pertinenti, era arrivato il momento di affidarsi a un nuovo strumento che fosse in grado di offrire prestazioni migliori rispetto a DSET.

Questo nuovo strumento è SupportAssist Enterprise, che osserva oltre 300 dispositivi Enterprise (server, archivi e interruttori) allo stesso tempo e avvia automaticamente richieste di supporto al Supporto tecnico Dell.

Informazioni dettagliate sulle modifiche sono contenute nel seguente articolo:
Perché lo strumento di diagnostica Dell System E-Support Tool (DSET) è stato sostituito da SupportAssist Enterprise (SAE)?
 



5. Qual è la password radice di fabbrica del mio ESXi preinstallato?
 

Con il lancio dei server DellEMC PowerEdge di quattordicesima generazione, la password predefinita di fabbrica dei sistemi operativi VMware ESXi preinstallati è stata convertita nel codice di matricola del singolo sistema. Per i vecchi sistemi non vi era alcuna password predefinita impostata.

Informazioni dettagliate sulle modifiche sono contenute nel seguente articolo:
Server PowerEdge 14G: password radice e configurazione BOSS-S1 sulle installazioni di fabbrica VMware ESXi
 

 
 

Il Deposito contiene i 25 articoli richiesti con maggiore frequenza negli ultimi mesi.

 
 


  1. Come configurare e gestire iDRAC 6 e Lifecycle Controller per i server Dell PowerEdge 11G
  2. Installazione del sistema operativo sui server Dell PowerEdge
  3. Come verificare la configurazione di sistema (in inglese)
  4. Correzione degli errori del controller RAID PowerEdge (errori PERC)
  5. Esportazione dei report del supporto tecnico (TSR) e del log del controller RAID tramite iDRAC 7+8 (in inglese)
  6. Come risolvere l'errore di schermata blu di Windows "STOP 0x00000019: BAD_POOL_HEADER" (Server) (in inglese)
  7. Installazione di OpenManage Server Administrator (istruzioni dettagliate) (in inglese)
  8. Informazioni sui tipi di disco rigido, RAID e controller RAID su Dell PowerEdge e server blade
  9. Utilizzo della funzione Virtual Media (Supporti virtuali) su iDRAC 6, 7 e 8 (in inglese)
  10. Come capire a quale generazione appartiene il proprio server Dell PowerEdge
  11. Modifica della proprietà di un server Dell (in inglese)
  12. Lo stato della batteria CMOS PowerEdge viene visualizzato come "sconosciuto" in OMSA 7.x
  13. Aggiornamento dei server Dell PowerEdge tramite supporti di avvio/immagini ISO
  14. Come introdurre i driver USB 3.0 in Windows Server 2008 R2 SP1 (in inglese)
  15. Modalità di apertura di una richiesta di assistenza: tramite telefono
  16. Modalità di apertura di una richiesta di assistenza: online
  17. Pagine delle procedure server: memoria
  18. Pagine delle procedure server: configurazione RAID e dischi fisici
  19. Installazione del sistema operativo sui server Dell PowerEdge
  20. Windows Server: rallentamenti delle prestazioni di rete su macchine virtuali Hyper-V con Virtual Machine Queue abilitata
  21. Il driver del chipset Windows Server 2012 R2 non riesce a installarsi sui server PowerEdge della dodicesima generazione
  22. Indicatori di stato dello chassis e LED del cassetto per disco rigido (in inglese)
  23. Windows Server: come disattivare correttamente il firewall di Windows in Windows Server 2008 e versioni successive (in inglese)
  24. Come eseguire la diagnostica hardware del server PowerEdge (in inglese)
  25. Risoluzione dei problemi di errore interno della CPU (CPU IErr) nei server PowerEdge (in inglese)

 
 


 
 

Thilo_Enterprise_Support
........................................

Le domande frequenti relative a Dell PowerEdge sono mantenute da

Thilo Roberg (Dell EMC - Germania)
 
 
 

 
 

Need more help?
Find additional PowerEdge and PowerVault articles

Visit and ask for support in our Communities

Create an online support Request




ID articolo: QNA43856

Data ultima modifica: 25/04/2018 08:44


Valuta questo articolo

Preciso
Utile
Facile da comprendere
Questo articolo ti è stato d'aiuto?
No
Inviaci un feedback
I commenti non possono contenere i seguenti caratteri speciali: <>() \
Spiacenti, il sistema di feedback al momento non è attivo. Riprova più tardi.

Grazie per il tuo feedback.