Passa al contenuto principale
  • Effettua gli ordini in modo rapido e semplice
  • Visualizza gli ordini e monitora lo stato della spedizione
  • Crea e accedi a un elenco dei tuoi prodotti
  • Gestisci i siti, i prodotti e i contatti per livello di prodotto di Dell EMC tramite l'amministrazione della società.

Istruzioni per la pulizia delle apparecchiature Dell Technologies

Riepilogo: Informazioni utili su come pulire le apparecchiature Dell.

È possibile che questo articolo sia stato tradotto automaticamente. Se desideri fornire un riscontro sulla sua qualità, contattaci utilizzando il modulo in fondo a questa pagina.

Contenuto dell'articolo


Risoluzione


Risposte ai dubbi dei clienti a casa e al lavoro


Commenti Dell sull'utilizzo dei raggi ultravioletti UV-C per la pulizia delle apparecchiature Dell:

Al momento, Dell non dispone di sufficienti informazioni e conoscenze sui risultati dell'esposizione a raggi ultravioletti UV-C per la sterilizzazione dei prodotti Dell. Benché siamo consapevoli del fatto che sul mercato siano disponibili prodotti che utilizzano tali raggi UV-C per la sterilizzazione di apparecchi elettronici (come ad esempio i telefoni cellulari), non disponiamo di dati o informazioni scientifiche indipendenti relative a tale uso, all'efficacia o ai problemi che potrebbero emergere dall'utilizzo. In particolare, non siamo stati in grado di individuare test di invecchiamento dei prodotti specifici per il settore che siano stati concepiti esclusivamente per l'esposizione ai raggi ultravioletti UV-C. Pertanto, per il momento, Dell non può esprimere alcuna raccomandazione in merito all'utilizzo dei raggi ultravioletti UV-C a causa della mancanza di dati di prova standardizzati sufficienti. I consigli per la pulizia e sterilizzazione dei prodotti approvati da Dell continuano quindi a essere i metodi elencati in questa pagina.



Sistemi client

Comprendiamo che i clienti potrebbero avere domande sulle opzioni di pulizia e disinfezione per i loro prodotti Dell. Le indicazioni riportate di seguito si applicano a tutti i PC, monitor o display, docking station, tastiere e mouse a marchio Dell.

  1. Si consiglia di indossare guanti monouso quando si puliscono e si disinfettano le superfici.
  2. Spegnere il dispositivo che si intende pulire e scollegare l'alimentazione CA. Rimuovere anche le batterie da dispositivi come le tastiere senza fili. Non pulire mai un prodotto acceso o collegato all'alimentazione.
  3. Scollegare eventuali dispositivi esterni.
  4. Non spruzzare liquidi direttamente sul prodotto.
  5. Inumidire un panno in microfibra con una miscela di 70% di alcool isopropilico e 30% di acqua. Il panno deve essere umido, ma non bagnato. Strizzare bene il panno se è bagnato prima di passarlo sul prodotto. L'utilizzo di un panno in qualsiasi materiale diverso dalla microfibra può danneggiare il prodotto.
  6. Strofinare delicatamente il panno umido sulle superfici da pulire. Non lasciare entrare umidità in aree come quelle di tastiere, schermi e così via. L'infiltrazione di umidità all'interno di un prodotto elettronico può danneggiarlo. Strofinare applicando una pressione eccessiva può danneggiare alcune superfici.
  7. Quando si pulisce lo schermo, strofinare delicatamente in una sola direzione muovendosi dall'alto dello schermo verso il basso.
  8. Le superfici devono essere perfettamente asciutte prima di accendere il dispositivo dopo la pulizia. Le superfici del prodotto non devono mostrare alcuna traccia di umidità prima che il prodotto venga acceso o collegato all'alimentazione.
  9. Dopo aver pulito o disinfettato una superficie in vetro, è possibile pulirla nuovamente utilizzando un detergente per vetri formulato appositamente per le superfici dello schermo e seguendo le indicazioni per quel detergente specifico. Si consiglia di evitare prodotti per la pulizia del vetro contenenti ammoniaca.
  10. Smaltire i guanti monouso utilizzati dopo ogni pulizia. Lavare le mani immediatamente dopo aver rimosso e smaltito i guanti.

Nel tempo, i clienti potrebbero riscontrare alcune variazioni estetiche visibili delle finiture di alcune superfici come conseguenza della procedura di pulizia sopra indicata. Altri prodotti chimici per la pulizia sono molto aggressivi e danneggiano le superfici. Evitare l'utilizzo delle seguenti sostanze chimiche o di prodotti contenenti tali sostanze chimiche:

  • Qualunque detergente a base di cloro, ad esempio la candeggina
  • Perossidi (compreso il perossido di idrogeno)
  • Solventi come acetone, diluente per vernici, benzene, cloruro di metilene o toluene
  • Ammoniaca (es. prodotti per i vetri)
  • Alcool etilico

L'utilizzo di una qualsiasi delle sostanze chimiche sopra elencate provoca danni permanenti ad alcune superfici dei prodotti. Seguendo i passaggi descritti in questo documento, è possibile ridurre al minimo il rischio di danni.
 

Come pulire il PC


Sistemi aziendali

Comprendiamo che i clienti potrebbero avere domande sulle opzioni di pulizia e disinfezione per i propri prodotti di storage, reti, HCI e server Dell. Le linee guida riportate di seguito consentono di risolvere eventuali dubbi.

SLN308919_en_US__1icon Dato che i prodotti data center di Dell Technologies non vengono toccati molto frequentemente e che i data center devono trovarsi in una stanza in cui le persone devono igienizzare le mani prima di entrare, non dovrebbe essere necessario sterilizzare le superfici che non vengono toccate di frequente. Tuttavia, se i requisiti aziendali impongono la sterilizzazione per maggiore cautela, Dell Technologies consiglia di incaricare una ditta di pulizie professionale specializzata nella sterilizzazione delle apparecchiature dei data center. Se non è possibile incaricare una ditta specializzata, Dell Technologies consiglia ai clienti di prestare estrema attenzione quando sterilizzano e disinfettano i propri prodotti di storage, reti, HCI e server Dell. 
  1. Si consiglia al personale che esegue operazioni di pulizia e disinfezione di indossare guanti monouso durante le operazioni su qualsiasi superficie.
  2. Se le procedure per i data center richiedono lo spegnimento delle apparecchiature prima di pulire le superfici esterne, seguire le procedure pubblicate di Dell Technologies per lo spegnimento sicuro delle apparecchiature del data center, per garantire l'integrità dei dati.
  3. Se le apparecchiature devono restare in funzione durante la pulizia delle superfici esterne, prestare estrema attenzione a non esporre a umidità le apparecchiature collegate all'alimentazione e prendere tutte le precauzioni appropriate e necessarie quando si maneggiano apparecchiature collegate all'alimentazione che sono state esposte a umidità.
  4. La pulizia deve essere limitata alle superfici esterne come maniglie e altri punti che vengono toccati normalmente. Non aprire gli sportelli di cabinet e chassis né tentare di pulire i componenti interni.
  5. Le fibre ottiche non devono essere rimosse per la pulizia generica, poiché vi è un alto rischio di contaminazione causata da detriti.
  6. Non spruzzare mai liquidi direttamente su un prodotto o al suo interno. Non esporre a umidità i componenti interni dei prodotti data center Dell Technologies.
  7. Per pulire le superfici esterne come maniglie e cabinet, inumidire un panno in microfibra con un concentrato composto per il 70% da alcool isopropilico. Il panno deve essere umido, ma non bagnato. L'umidità in eccesso deve essere rimossa prima di strofinare il panno sulla parte esterna e sulle maniglie del prodotto, per evitare di bagnare cavi di alimentazione e cablaggi permanenti. L'utilizzo di un panno in qualsiasi materiale diverso dalla microfibra può danneggiare il prodotto.
  8. Strofinare delicatamente il panno umido sulle superfici da pulire. Non lasciare entrare umidità all'interno di aree come tastiere, schermi, ventole, ecc. L'infiltrazione di umidità all'interno di un prodotto elettronico può danneggiarlo. Strofinare applicando una pressione eccessiva può danneggiare alcune superfici.
  9. Quando si pulisce lo schermo, strofinare delicatamente in una sola direzione muovendosi dall'alto verso il basso.
  10. Se l'apparecchiatura è stata spenta, tutte le superfici devono essere completamente asciutte prima di accenderla dopo la pulizia. Le superfici delle apparecchiature non devono mostrare alcuna traccia di umidità prima di essere accese o collegate all'alimentazione.
  11. Smaltire i guanti monouso utilizzati dopo ogni pulizia. Lavare le mani immediatamente dopo aver rimosso e smaltito i guanti.

Nel tempo, i clienti potrebbero riscontrare alcune variazioni estetiche visibili delle finiture di alcune superfici come conseguenza della procedura di pulizia sopra indicata. Altri prodotti chimici per la pulizia sono molto aggressivi e danneggiano le superfici. Evitare l'utilizzo delle seguenti sostanze chimiche o di prodotti contenenti tali sostanze chimiche:

  • Qualunque detergente a base di cloro, ad esempio la candeggina
  • Perossidi (compreso il perossido di idrogeno)
  • Solventi come acetone, diluente per vernici, benzene, cloruro di metilene o toluene
  • Ammoniaca (es. prodotti per i vetri)
  • Alcool etilico

L'utilizzo di una qualsiasi delle sostanze chimiche sopra elencate provoca danni permanenti ad alcune superfici dei prodotti. Seguendo i passaggi descritti in questo documento, è possibile ridurre al minimo il rischio di danni.

 

 

Proprietà articolo


Prodotto interessato

Converged Systems, Hybrid Cloud Platforms, Hyper-converged Systems, Network Adapters, Rack Infrastructure, Storage Adapters & Controllers, Desktops & All-in-Ones, Inspiron, OptiPlex, Vostro, XPS, G Series, Gateways & Embedded PCsConverged Systems, Hybrid Cloud Platforms, Hyper-converged Systems, Network Adapters, Rack Infrastructure, Storage Adapters & Controllers, Desktops & All-in-Ones, Inspiron, OptiPlex, Vostro, XPS, G Series, Gateways & Embedded PCs, Electronics & Accessories, PC & Tablet Accessories, Laptops, Chromebook, G Series, Alienware, Inspiron, Latitude, Vostro, XPS, Datacenter Scalable Solutions, PowerEdge, Legacy Server Models, Enterprise Storage, Atmos, CloudArray, Disk Library, ECS, Isilon, PowerMax, ScaleIO, Symmetrix, VMAX, VPLEX, XtremIO, Entry Level & Midrange, Compellent (SC, SCv & FS Series), Software Defined Storage, EqualLogic (PS Series), PowerVault, Dell EMC Unity, VNX/VNXe, Legacy Storage Models, Storage Software, Thin Clients, Workstations, Fixed Workstations, Mobile Workstations, Chromebook 11 3180, Chromebook 11 3189, Chromebook 13 3380, Latitude 3180, Latitude 3189, Latitude 5289 2-in-1, Latitude 5290 2-in-1, Latitude 5290, Latitude 7280, Latitude 13 3379 2-in-1, Latitude 13 3380, Latitude 3390 2-in-1, Latitude 7380, Latitude 7389 2-in-1, Latitude 7390 2-in-1, Latitude 7390, Latitude 5414 Rugged, Latitude 5490, Latitude 7480, Latitude 3590, Latitude 5580, Latitude 5590, Latitude 3480 mobile thin client, Latitude 5280 mobile thin client, XPS 13 9365 2-in-1, XPS 13 9370Ulteriori informazioni

Ultima data di pubblicazione

21 feb 2021

Versione

3

Tipo di articolo

Solution