Skip to main content
  • Place orders quickly and easily
  • View orders and track your shipping status
  • Enjoy members-only rewards and discounts
  • Create and access a list of your products
  • Manage your Dell EMC sites, products, and product-level contacts using Company Administration.

Pagina di introduzione al server Dell PowerEdge di 12a e 13a generazione (R620, R630)

Summary: Configurazione iniziale del server e iDRAC per i server Dell 12G e 13G.

This article may have been automatically translated. If you have any feedback regarding its quality, please let us know using the form at the bottom of this page.

Article Content


Symptoms

Questo articolo contiene informazioni sulla prima configurazione del server Dell PowerEdge di 12a e 13a generazione, incluse le impostazioni di configurazione iniziale del controller iDRAC (integrated Remote Access Controller), una descrizione delle proprietà di Lifecycle Controller e collegamenti a risorse tecniche avanzate.

Nota: Se non si è sicuri della generazione del server in uso, consultare l'articolo Come identificare la generazione a cui appartiene il server Dell PowerEdgein uso. Sui server 12G e 13G, la seconda cifra del modello è 2 o 3, ad esempio R220 è un server 12G e R230 è un server 13G.

 

Sommario

  1. Configurazione e gestione di iDRAC
  2. Confronto tra le versioni e le funzionalità di iDRAC
  3. Informazioni su Lifecycle Controller
  4. Installazione del rack e pianificazione dell'alimentazione
  5. Aggiornamenti, installazione del sistema operativo e gestione dei sistemi

     

Configurazione e gestione di iDRAC

Nota:  iDRAC7 e iDRAC8 condividono lo stesso firmware a partire dalla versione 2.10.10.10. Attualmente l'interfaccia grafica utente (GUI) e le proprietà sono uguali.
 

Integrated Dell Remote Access Controller (iDRAC) è progettato per aumentare la produttività degli amministratori dei server e migliorare la disponibilità generale dei server Dell. iDRAC avvisa gli amministratori in relazione ai problemi del server, li assiste nella gestione remota del server e riduce la necessità di accedere fisicamente al server.

iDRAC con tecnologia Lifecycle Controller fa parte di una soluzione di data center più ampia che consente di mantenere sempre disponibili le applicazioni business-critical e i carichi di lavoro. La tecnologia consente agli amministratori di installare, monitorare, gestire, configurare, aggiornare, risolvere i problemi e riparare i server Dell da qualsiasi posizione e senza l'utilizzo di agenti, indipendentemente dal sistema operativo e dalla presenza o dallo stato dell'hypervisor.

 

Le impostazioni predefinite del controller iDRAC Dell interno sono le seguenti:

Indirizzo IP: 192.168.0.120
Username: root
Password: calvin


Tutte le fasi dettagliate della configurazione sono illustrate nel video di YouTube Configurazione iniziale di Dell iDRAC (6:31 minuti, solo in inglese). Il video mostra come configurare un controller iDRAC7, ma le operazioni sono simili per un controller iDRAC8.

Per i dettagli completi sull'utilizzo della funzionalità iDRAC, fare riferimento alla Guida utente di iDRAC7 o alla Guida utente di iDRAC8 corrispondente alla versione del firmware installato. Se non è ancora disponibile l'ultima versione della guida utente, fare riferimento alla versione precedente.  


 


Confronto tra le versioni e le funzionalità di iDRAC

iDRAC (Integrated Dell Remote Access Controller) con tecnologia Lifecycle Controller consente agli amministratori di monitorare, gestire, aggiornare, riparare e risolvere i problemi dei server Dell da qualsiasi luogo, senza l'utilizzo di agenti e Lo fa indipendentemente dal sistema operativo o dalla presenza o dallo stato dell'hypervisor.
Abbiamo personalizzato le nostre offerte iDRAC; e ora offriamo queste opzioni.

  • iDRAC Enterprise
  • iDRAC Express for Blades
  • iDRAC Express
  • Basic Management with IPMI
     

Opzioni di configurazione di server e iDRAC

iDRAC7 Express viene offerto come aggiornamento per i server serie 200-500 ed è standard con i server della serie 600-900. Express for Blades è un'opzione presente su tutti i server Blade. Enterprise è un'opzione di aggiornamento per tutti i server della serie 200 e successive. Quando si effettua l'acquisto presso punti vendita, la versione Enterprise consente di acquistare una scheda vFlash da 8 GB o 16 GB.
 
Nota: iDRAC Express non supporta il reindirizzamento alla console grafica, ad esempio la console virtuale. Quest'ultima è disponibile solo con iDRAC Enterprise. La sola eccezione è la versione Express for Blades, che consente a un singolo utente di utilizzare la console virtuale mediante avvio remoto.

After Point of Sale - Opzioni di aggiornamento

A partire dai server di 12a generazione di Dell, è possibile valutare ed acquistare gli aggiornamenti Dell direttamente dall'interfaccia web di iDRAC. A seconda della serie del server, potrebbe essere necessario installare componenti hardware aggiuntivi per ottenere le funzionalità complete.
 

Per le serie 200-500:

Se si sta valutando la versione Enterprise, alcune funzionalità non saranno disponibili, poiché richiedono l'attivazione di un componente hardware, ad esempio una scheda di interfaccia di rete dedicata e una scheda vFlash per le partizioni. Tutte le altre funzionalità possono essere attivate tramite una chiave di licenza software. Non è necessario riavviare il server. Affinché le modifiche siano effettive, occorre solo disconnettersi da iDRAC ed effettuare nuovamente l'accesso. Per i clienti che acquistano un aggiornamento, sono disponibili varie opzioni, a seconda che occorrano o meno le funzionalità che richiedono una scheda hardware. Se occorrono, è possibile ordinare la scheda senza la vFlash oppure ordinare la versione da 8 GB o 16 GB. Nota: L'installazione della scheda delle porte iDRAC richiede lo spegnimento del server.
 

Per la serie 600 e successive:

È possibile scegliere di ordinare solo la licenza software oppure la licenza con la scheda SD della dimensione desiderata. Nota: la porta per la scheda di interfaccia di rete dedicata e lo slot SD per la scheda vFlash sono entrambi presenti nel sistema, ma non attivi fino a quando la chiave di licenza non viene attivata. È possibile acquistare localmente una scheda SD di qualsiasi dimensione, ad esempio da 16, 32 o più GB. Si possono creare più partizioni nella scheda SD, ma la dimensione di ogni singola partizione è limitata a 4 GB.
 

Descrizione delle opzioni e delle licenze di iDRAC:

iDRAC7/8 Enterprise
"Voglio gestire il server come se ci fosse".
  • Console e supporti virtuali con collaborazione
  • Scheda di interfaccia di rete dedicata da 1 Gbps
  • Autenticazione a chiave pubblica e a due fattori
  • Supporto di servizi di directory
  • Sostituzione di componenti
  • Riproduzione video degli arresti anomali
  • Video del processo di avvio
  • Limitazione dell'alimentazione in millisecondi e monitoraggio dell'alimentazione della piattaforma
  • Scheda vFlash da 8 e 16 GB
  • Partizioni flash virtuali
  • Tutte le funzionalità delle versioni Express e Basic Management

iDRAC7/8 Express per blade
"Desidero le funzioni di Express con accesso alla console virtuale per i blade."
  • Console virtuale per utente singolo con avvio remoto
  • Supporti virtuali
  • Tutte le funzionalità delle versioni Express e Basic Management

iDRAC7/8 Express
"Voglio strumenti integrati, integrazione della console e accesso remoto semplificato."
  • Accesso tramite riga di comando e interfaccia web
  • Monitoraggio dell'alimentazione (inclusa l'allocazione dell'energia elettrica)
  • Funzionalità di diagnostica come l'acquisizione delle schermate di arresto anomalo
  • Configurazione locale e remota e aggiornamenti
  • Script con Racadm remoto
  • Installazione del sistema operativo in remoto
  • Tutte le funzionalità della versione Basic Management

Basic Management (IPMI)/iDRAC8 Basic
"Voglio una gestione dei server di base e a basso costo"
  • Gestione di base dell'hardware tramite IPMI 2.0
  • Reindirizzamento alla console basata su testo
  • Diagnostica integrata
  • Strumenti integrati di installazione del sistema operativo

Per ulteriori informazioni, leggere il white paper sul confronto tra le versioni di iDRAC (in inglese).
 

Informazioni aggiuntive

Per informazioni aggiuntive sui prodotti iDRAC di Dell, consultare i seguenti documenti:

Informazioni su Lifecycle Controller

Con il lancio dei server di 12a generazione Dell PowerEdge avvenuto il 27 febbraio 2012, Dell ha migliorato la gestione integrata senza bisogno di installare un agente basato su software all'interno del sistema operativo host. Il nucleo centrale della gestione integrata dei server è costituito da iDRAC con tecnologia Lifecycle Controller, che consente agli utenti di eseguire attività utili, come configurare le impostazioni del BIOS e dell'hardware, installare i sistemi operativi, aggiornare i driver, modificare le impostazioni RAID e salvare i profili hardware. Insieme forniscono una serie di solide funzioni di gestione che possono essere sfruttate durante tutto il ciclo di vita del server.
 

Installazione, configurazione e aggiornamenti in locale e in remoto più veloci, efficienti e sicuri

Dell Lifecycle Controller semplifica la gestione del ciclo di vita dei server locali e remoti, dalle operazioni di provisioning, installazione, applicazione di patch e aggiornamento fino a quelle di assistenza e personalizzazione utente. Viene fornito come componente integrato di Dell Remote Access Controller o iDRAC (Express, Enterprise e vFlash) a partire dai server Dell PowerEdge 11G. Nei server 12G e 13G, la funzionalità vFlash è inclusa nella licenza di iDRAC7 Enterprise, per cui non è più necessario disporre di una licenza separata per vFlash a partire da Lifecycle Controller 2. I server 12G e 13G di Dell utilizzano solo le licenze Express o Enterprise. Lifecycle Controller include uno storage gestito e persistente che integra funzionalità di gestione dei sistemi e driver dei dispositivi del sistema operativo direttamente sul server, eliminando così gli strumenti e le utilità di gestione dei sistemi basati su supporti tradizionalmente necessari per la gestione dei sistemi.
Lifecycle Controller riduce il tempo e il numero di passaggi necessari per eseguire le attività, riduce le possibilità di errore, migliora l'uptime e la sicurezza di server e applicazioni e determina una gestione IT più efficiente. Sviluppato sulla piattaforma UEFI (Unified Extensible Firmware Interface) e le interfacce WSMan (Web Services for Management) standard del settore, Lifecycle Controller fornisce un ambiente aperto per l'integrazione della console, che consente anche la creazione di script personalizzati per Lifecycle Controller. Le console di system management leader del settore (ad esempio Microsoft® System Center Configuration Manager,BMC Software BladeLogic® Operations Manager, Symantec Deployment Solution, Dell Management Console) hanno integrato Dell Lifecycle Controller, offrendo così le sue caratteristiche e funzionalità alle infrastrutture esistenti in cui sono installate tali console.
 

Perché Dell ha sviluppato Lifecycle Controller?

Quando Dell ha esaminato le attività di gestione comuni e le inefficienze ad esse associate, abbiamo scoperto qualcosa di interessante: non erano gli strumenti a richiedere così tanto tempo per le attività di gestione, ma il modo in cui venivano erogate. Le attività più comuni come il provisioning, l'installazione e l'aggiornamento richiedono più strumenti, vari tipi di supporti e la necessità di ricercare nel web gli strumenti più recenti, tra cui driver e firmware. Il modello di fornitura tradizionale si traduce in un utilizzo inefficiente del tempo, nella possibilità di errori e in una potenziale esposizione a rischi per la sicurezza. I seguenti video forniscono informazioni dettagliate sulla potenza di "Lifecycle Controller".

Gestione integrata

Lifecycle Controller: interfaccia grafica utente locale:
Lifecycle Controller supporta le attività di gestione 1 a 1 di sistemi locali tramite un'interfaccia grafica utente (GUI) sulla KVM dei server per l'installazione, l'aggiornamento e la configurazione del sistema operativo e la diagnostica su singoli server locali. In questo modo si elimina la necessità di più ROM opzionali per la configurazione dell'hardware.

Lifecycle Controller - WEB Services API:
I servizi remoti sono interfacce basate su standard che consentono alle console di integrare, ad esempio, il provisioning bare metal e le implementazioni di sistemi operativi one-to-many, per i server situati in remoto. Dell Lifecycle Controller sfrutta le funzionalità di USC e Remote Services per offrire miglioramenti significativi e una semplificazione dell'implementazione dei server.
L'obiettivo di Lifecycle Controller Serviceability è semplificare il nuovo provisioning dei server e/o la sostituzione dei componenti guasti, riducendo così il downtime di manutenzione

 


Installazione del rack e pianificazione dell'alimentazione

Utilizzare il Dell EMC Enterprise Infrastructure Planning Tool per ottenere stime basate sulla configurazione per alimentazione, raffreddamento, flusso d'aria e peso, nonché altre informazioni utili sui prodotti Dell Enterprise.

 

Istruzioni per l'installazione del rack - Istruzioni per l'installazione del rack delle guide a scorrimento
- Guide statiche


Dell OpenManage Power Center
Migliora la capacità di monitorare e gestire il consumo energetico e il consumo energetico in tutto il data center con Dell OpenManage Power Center, Integrated Dell Remote Access Controller (iDRAC) Enterprise e Intel Node Manager.

 


Aggiornamenti, installazione del sistema operativo e gestione dei sistemi

Aggiornamenti del firmware e dei driver

Regole generali per l'aggiornamento del firmware e dei driver:
  • Confrontare le revisioni del firmware e dei driver installate sul server con le versioni più recenti disponibili all'indirizzo www.dell.com/support; è improbabile che vi sia un grande avanzamento nelle revisioni senza l'applicazione di aggiornamenti intermedi (consultare il file README).
  • Alcuni aggiornamenti possono richiedere tempi lunghi per il completamento.
  • Nella maggior parte dei casi, il firmware può essere ripristinato alla versione precedente.
  • Gli errori negli aggiornamenti sono molto limitati; vengono eseguiti numerosi controlli prima che una nuova immagine del firmware sia installata in un componente.
  • Se non si è sicuri dei componenti forniti con il sistema e se non è stato installato "OpenManage Server Administrator", per determinare facilmente la configurazione originale, è possibile andare all'indirizzo www.dell.com/support e immettere il codice di matricola nel campo Ricerca prodotto.
    Nella scheda "Configurazione di sistema" è disponibile un elenco dei componenti forniti con il server.
  • La scheda Drivers and Downloads (Driver e download) contiene un elenco completo del firmware e dei driver con le corrispondenti criticità.
  • Se si riscontrano problemi durante l'accesso alla sezione Driver e download, è possibile utilizzare in alternativa il sito downloads.dell.com.

Installazione del sistema operativo

Lifecycle Controller fornisce un modo semplice per installare un sistema operativo supportato sul proprio server PowerEdge.

Informazioni dettagliate sono disponibili nell'articolo della Knowledge Base dedicato Installazione del sistema operativo sui server Dell PowerEdge.

 

Gestione di sistema

Dell OpenManage è una raccolta di software sviluppato da Dell che facilita le attività di individuazione, monitoraggio, gestione, applicazione di patch e installazione sui server Dell (OpenManage può anche monitorare i servizi di rete e di storage). OpenManage è uno strumento utile per gli amministratori che devono gestire più server poiché consente di verificare facilmente lo stato di tutti i server e gestirli da un'unica workstation.

Informazioni dettagliate sono disponibili nell'articolo della Knowledge Base dedicato Installazione e configurazione delle opzioni di gestione dei sistemi locali e remoti

Cause

-

Resolution

-

Article Properties


Affected Product

PowerEdge, PowerEdge M420, PowerEdge M520, PowerEdge M520 (for PE VRTX), PowerEdge M620, PowerEdge M620 (for PE VRTX), PowerEdge M630, PowerEdge M630 (for PE VRTX), PowerEdge M820, PowerEdge M820 (for PE VRTX), PowerEdge M830PowerEdge, PowerEdge M420, PowerEdge M520, PowerEdge M520 (for PE VRTX), PowerEdge M620, PowerEdge M620 (for PE VRTX), PowerEdge M630, PowerEdge M630 (for PE VRTX), PowerEdge M820, PowerEdge M820 (for PE VRTX), PowerEdge M830, PowerEdge M830 (for PE VRTX), PowerEdge R220, PowerEdge R230, PowerEdge R320, PowerEdge R330, PowerEdge R420, PowerEdge R420xr, PowerEdge R430, PowerEdge R520, PowerEdge R530, PowerEdge R530xd, PowerEdge R620, PowerEdge R630, PowerEdge R720, PowerEdge R720xd, PowerEdge R730, PowerEdge R730xd, PowerEdge R820, PowerEdge R920, PowerEdge R930, PowerEdge T130, PowerEdge T320, PowerEdge T330, PowerEdge T420, PowerEdge T430, PowerEdge T620, PowerEdge T630See more

Last Published Date

17 Sep 2021

Version

5

Article Type

Solution